Balotelli pronto a tornare in Nazionale

Emmanuel LANGELLIER, Media365, pubblicato giovedì 18 novembre 2021 alle 18:11.

Fuori dalla squadra italiana da più di tre anni, Mario Balotelli vuole tornare. Lo dice l’ex attaccante dell’OM, ​​ora in Turchia.

Ci siamo dimenticati di lui ma sì, sta ancora giocando! Attraverso l’Olympique de Marseille per cinque mesi nella seconda metà della stagione 2018-2019, Mario Balotelli si è poi evoluto sotto gli auspici di Brescia e Monza senza davvero brillare. Poi il terribile ragazzo del calcio italiano ha preso la direzione della Turchia. L’attaccante transalpino gioca dalla scorsa estate nell’Adana Demirspor. Una formazione classificata al 10° posto in campionato dopo dodici giorni, 14 anni dietro la capolista Trabzonspor.

Balotelli: “Sarà un sogno”

Ormai 31enne, Balotelli ha trovato colore nel nuovo campionato segnando 5 gol. Con due assist anche l’ex Milan e Inter. Si vedrà quindi tornare alla selezione italiana. Una squadra la cui ultima apparizione è durata più di tre anni. Nel settembre 2018 durante una partita della Nations League contro la Polonia (1-) se ne andò a testa bassa dopo 62 minuti deludenti.

Balotelli (36 presenze, 14 gol) è pronto a trovare la Nazionale, campione d’Europa della scorsa estate ma che necessita di un centravanti. “Sto bene. Mi sento pronto per tornare in Nazionale”, ha detto l’attaccante al canale Twitch Ocw Sports secondo il commento portato da La Gazzetta dello Sport. Sarebbe stato un sogno. Avrei lasciato la Turchia a piedi ora se lo avessi saputo sarei stato in Italia a marzo».

“Non sono troppo lontano dal mio picco, devo solo lavorare”

C’è anche da dire che Balotelli ha un rapporto “aperto e molto buono”, secondo le sue parole, con il tecnico Roberto Mancini che lo ha conosciuto all’Inter. “Mi ha detto cosa si aspettava da me per tornare in nazionale”, ha detto l’attaccante italiano. E lo farò. L’ho sentito di recente? Sì. Mancini non mi ha chiamato perché conosce le mie potenzialità e io non sono ancora a quei livelli. Ora ho tempo fino a marzo per arrivare al top del mio gioco. Non sono qui per lamentarmi di non essere stato chiamato. Non sono troppo lontano dal mio picco, devo solo lavorare. Seconda nel proprio girone di qualificazione ai Mondiali 2022 dietro la Serbia, l’Italia giocherà gli spareggi il prossimo marzo per cercare di vincere il biglietto per i Mondiali in Qatar. Con Balotelli?

Rodolfo Cafaro

"Inguaribile piantagrane. Professionista televisivo. Sottilmente affascinante evangelista di Twitter. Imprenditore per tutta la vita."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.