La guerra non è mai stata così vicina, una risposta forte deve arrivare, affermano i media europei

Aggiornare: 22.02.2022 11:12
Rilasciato:

Londra / Amsterdam / Madrid – La decisione del presidente russo Vladimir Putin di riconoscere l’indipendenza delle repubbliche separatiste nell’Ucraina orientale e di inviarvi truppe ha messo l’Europa di fronte alla minaccia di un conflitto diffuso e di una dura risposta alle violazioni del diritto internazionale. . Se l’Occidente consente alla Russia di violare ulteriormente la sovranità dell’Ucraina a causa dell’inazione e dell’incompetenza del trattato, potrebbe essere un incentivo per Putin a tentare lo stesso nei Paesi baltici, affermano i commentatori dei media europei.

“La guerra non è mai stata così vicina ed è giunto il momento per l’Occidente di prendere decisioni politiche coraggiose. È tempo di integrare pienamente l’Ucraina nella famiglia europea. Insieme a un rigido regime di sanzioni, questo è il modo migliore per rispondere a minacce ingiustificate .militari alle porte dell’Europa”, ha scritto sul quotidiano italiano La Repubblica.

L’Occidente non deve accettare lo scioglimento dell’Ucraina per costringere Putin a ritirare le truppe.Le regioni di Luhansk e Donetsk sono state al centro di un sanguinoso conflitto tra i due Paesi che ha causato 10.000 vittime dal 2014. Se Putin riuscirà a separarli dall’Ucraina, come ha fatto nel caso della Crimea, questo processo di aggressione e deterrenza sarà considerato un successo, ma poi tornerà e gli stati baltici lo cercheranno”, ha scritto il quotidiano britannico conservatore The Telegraph.

L’ex ministro degli Esteri britannico William Hague ha scritto in una colonna per The Times che il governo deve ora tenere conto del fatto che il regime di Putin non si farà intimidire e agirà di conseguenza. “I nostri governi devono essere disposti a prendere misure che non avrebbero fatto in precedenza, non solo per la pace e la sicurezza nel mondo, ma anche per proteggere la nostra libertà dalla corruzione, dalla criminalità e dalla disinformazione”, ha scritto.

“Lotte diplomatiche con Usa e Nato per garanzie di sicurezza… dopo tre mesi di accumulo di truppe al confine ucraino, sembra una manovra di insabbiamento. Il presidente russo non vive nel mondo del diritto internazionale a cui fa riferimento solo quando gli fa comodo… Putina molto “Come leader nello stile del 19° secolo, nessuno Stato sovrano può garantire qualcosa entro i confini del suo impero imperiale”, dice il quotidiano olandese De Telegraaf.

Commenti sulla diplomazia europea Russia Ucraina

Rodolfo Cafaro

"Inguaribile piantagrane. Professionista televisivo. Sottilmente affascinante evangelista di Twitter. Imprenditore per tutta la vita."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.