Eurovision – Dopo essere stato sospettato di fare uso di droghe, il gruppo italiano Måneskin è accusato di plagio

Dopo essere stato accusato di uso di droghe durante il concorso, il vincitore di Eurovision Italia è ora accusato di plagio.

Vincitore dell’Eurovision 2021 lo scorso maggio, Måneskin è stato accusato per la prima volta di fare uso diretto di droghe. Questa volta, il gruppo dall’Italia è stato preso di mira attraverso la canzone “Zitti E Buoni”.

Secondo un gruppo rock olandese, la canzone vincitrice è stata principalmente ispirata da una delle loro canzoni. I Vendettas hanno confermato che “Zitti E Buoni” include una citazione da un loro titolo registrato nel 1994 e intitolato “You Want It, You’ve Got It”.

“Sembra inconfondibile come la nostra canzone. La domanda ora è se si tratti di plagio. Questi giovani naturalmente non sono nati ai tempi della nostra band. Ma come ha detto Maneskin, ‘il rock and roll non muore mai'”, Joris Lissens del gruppo The Vendettas, ha detto al canale olandese RTL (secondo i commenti raccolti dai media belgi).

Alla scoperta delle canzoni italiane, i membri de Le Vendette lanceranno, sull’app mobile, un gruppo di discussione chiamato “El Plagio”.

Da parte loro, i vincitori dell’Eurovision devono ancora reagire a queste accuse di plagio.

Rodolfo Cafaro

"Inguaribile piantagrane. Professionista televisivo. Sottilmente affascinante evangelista di Twitter. Imprenditore per tutta la vita."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.