Aiuta l’OMS a trovare un nuovo nome per il vaiolo delle scimmie

Ci sono 48 casi confermati in laboratorio di vaiolo delle scimmie in Grecia

Vuole cambiare il nome del vaiolo delle scimmie Organizzazione mondiale della Sanità rendendo possibile per chiunque voglia inviare un’idea a qualcuno portale web, secondo Bloomberg. La mossa dell’OMS arriva quasi due mesi dopo il primo annuncio della ridenominazione della malattia.

“L’OMS sta tenendo una consultazione aperta su un nuovo nome per il vaiolo delle scimmie. Chiunque voglia suggerire un nuovo nome può farlo”, ha affermato l’organizzazione in una dichiarazione nel tentativo di fermare i pericolosi malintesi associati al nome attuale.

La denominazione del virus – di solito – rientra nella giurisdizione dell’OMS, ma l’agenzia consente alle persone di presentare idee tramite un portale online. L’annuncio arriva quasi due mesi dopo che l’OMS ha dichiarato di voler rinominare il virus, a seguito delle richieste di scienziati di tutto il mondo e funzionari della sanità pubblica che hanno affermato che il nome attuale incoraggiava lo stigma dannoso.

Il vaiolo delle scimmie, che è endemico in alcune parti dell’Africa, ha iniziato a diffondersi in Europa prima di diffondersi negli Stati Uniti, dove la maggior parte delle infezioni nel mondo è stata ora confermata. I vaccini e le cure sono limitati e la gestione delle malattie è talvolta affidata ai centri di salute sessuale, che nel corso degli anni hanno richiesto maggiori finanziamenti.

Ci sono stati 48 casi confermati in laboratorio di vaiolo delle scimmie in Grecia, dall’inizio della registrazione dei casi, secondo EODY. Erano tutti uomini con un’età media di 36 anni (19-59), 16 dei quali riferivano di aver viaggiato all’estero durante il periodo di incubazione della malattia.

Fonte: skai.gr

Girolamo Onio

"Creatore di problemi. Comunicatore. Impossibile digitare con i guantoni da boxe. Tipico sostenitore del caffè."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.