L’Italia dà il via libera e 247 migranti sbarcheranno da Viking Ocean

Il governo italiano ha approvato la rapina all’organizzazione umanitaria SOS Mediterranée, che la scorsa settimana ha soccorso 247 persone durante le operazioni. L’equipaggio, composto da 53 minori non accompagnati e un bambino di cinque mesi, arriverà questa volta al porto di Pozzallo in Sicilia.

Questo sabato è stato confermato a terra il destino di 247 migranti a bordo della nave umanitaria Ocean Viking, una nave dell’organizzazione SOS Méditerranée. Dopo che il governo italiano ha concesso un porto sicuro, la nave si è diretta al molo di Pozzallo in Sicilia, dopo aver atteso cinque giorni.

Queste persone sono state soccorse in diverse operazioni svolte tra domenica e lunedì scorso nel Mar Mediterraneo, in un’operazione di salvataggio che è stata arrotondata per 36 ore. Nell’equipaggio ci sono 53 minori non accompagnati e un neonato di soli cinque mesi.

L’organizzazione ha comunicato tramite il proprio social network che “finalmente i soccorsi giungeranno al termine”. “Donne, bambini e uomini ci hanno detto che dovevano attraversare il mare in inverno perché non avevano altra scelta”, hanno aggiunto. In precedenza, tramite Twitter, l’ente umanitario aveva riferito di come cinque autorità costiere avessero respinto le richieste di rapina.

Venerdì SOS Méditerranée ha anche avvertito sul suo canale di comunicazione che alcuni migranti soffrivano di problemi di salute, come inalazione, ustioni da carburante e infezioni della pelle a causa del viaggio che hanno dovuto intraprendere. In attesa in mare, sono stati assistiti dal personale della Federazione Internazionale delle Società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa.

Per saperne di più

Leggi anche:
Sbarco ufficiale in Italia per 440 migranti africani a bordo di Sea Watch 3

Rodolfo Cafaro

"Inguaribile piantagrane. Professionista televisivo. Sottilmente affascinante evangelista di Twitter. Imprenditore per tutta la vita."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.