La Ferrari sta pianificando un attacco. È destinato a portare importanti miglioramenti a Singapore e in Messico

Le informazioni provengono dalla versione italiana di Motorsport.com, sempre ben informata sulla squadra di Maranello. La Ferrari ha messo a confronto due diverse versioni del pavimento a Monza, con risultati positivi. Ecco perché quest’anno la Scuderia non finirà di sviluppare la vettura e non preparerà un altro nuovo pezzo di ricambio. C’è da dire che lo spostamento è già visibile a Monza. Mentre Max Verstappen corre in un campionato a parte, anche il ritmo della Ferrari sembra buono. Meglio che in Belgio o in Olanda.

A Singapore sarebbe dovuta esserci una svolta che avrebbe reso ancora più difficile il viaggio di Verstappen attraverso i roseti. I giornalisti italiani affermano che Maranello sta preparando un pacchetto di importanti modifiche. Si dice che ciò comporterà un nuovo piano e una nuova ala. Si dice che la Ferrari nutra grandi speranze per le parti con un elevato carico aerodinamico. Una fonte del team ha detto ai giornalisti che “il segnale è molto positivo”. L’obiettivo della macchina rossa è conquistare una posizione di leadership nel circuito cittadino, che qui è importante.

Inoltre, l’innovazione tecnica dovrebbe rappresentare un progresso significativo nell’area della lavorazione dei pneumatici, che la Ferrari è rimasta indietro durante l’ultima gara. Questo sembra essere dovuto alla nuova direttiva FIA, dove i team devono alzare un po’ le proprie vetture, a cui le rosse reagiscono in modo sensibile. Tuttavia, il miglioramento di Singapore non sarà l’ultimo. Il prossimo aggiornamento ha portato la Ferrari in Messico. Il limite di budget che non è stato emesso gli ha permesso di farlo. Inoltre, gli ingegneri possono anche trasferire gli elementi sviluppati sulle auto del prossimo anno, poiché le regole rimangono stabili.

Noi scriviamo

Marinella Castiglione

"Tipico risolutore di problemi. Incline ad attacchi di apatia. Amante della musica pluripremiato. Nerd dell'alcol. Appassionato di zombi."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.