“Sei la persona chiave responsabile del successo di JDP…”

L’attore serbo Branko Cvejić è morto questa sera all’età di 75 anni

Branko Cvejić è morto oggi all’età di 75 anni, confermato oggi dallo Jugoslav Drama Theatre (JDP), la sua seconda casa. Le condizioni di salute del famoso attore sono peggiorate improvvisamente quando si è ammalato all’inizio di luglio durante una prova al JDP. A proposito, come i media sanno ufficiosamente, Branko Cvejić è stato operato al cuore quattro anni fa. I medici hanno quindi eseguito un intervento chirurgico al cuore e installato un bypass.

Leggi tutto: tragedia! L’attore Branko CVEJIĆ muore all’età di 75 anni

Dopo aver rilasciato una dichiarazione ufficiale secondo cui il famoso attore era morto, JDP ha inviato un messaggio emotivo all’uomo che ha svolto un ruolo importante nello sviluppo di questa istituzione culturale.

– Appartiene alla generazione di attori teatrali, cinematografici e televisivi serbi e jugoslavi che, alla fine degli anni Sessanta del secolo scorso, conquistarono, subentrarono completamente e cambiarono radicalmente l’aspetto dei teatri locali, operando un completo cambiamento stilistico, che preannunciò il soffio di modernità del decennio prima di diventare finalmente l’espressione scenica dominante secondo lo spirito dei tempi e il movimento delle arti performative nel mondo. Il contributo di Branko Cvejić a questa rivoluzione della recitazione è culminato nella serie televisiva, così come nel sequel del suo film successivo, “Strawberry Throat”, scritto da Srđan Karanovi, in cui questo sconvolgimento di stile è stato annunciato dai suoi numerosi ruoli precedenti nel dramma jugoslavo Teatro e Atelier 212, oltre che al cinema e alla televisione, “inaugurati” e incoronati. Questo ruolo ha reso Branko Cvejić uno dei principali artisti drammatici della sua generazione e della Jugoslavia dell’epoca. Ancora più grande e significativo è il suo contributo al ruolo di manager di JDP, la società in cui ha trascorso tutto il suo incarico. Impegnato dalla metà degli anni Ottanta come persona preziosa e importante, primo partner del leggendario manager Jovan irilov, Cvejić è stato l’ideale raccordo tra le tre fasi del JDP e la struttura manageriale del DPR. In poche parole, la continuazione del grande successo del teatro, dall’epoca di opere teatrali come Opalovi Travelling Theatre, Rodoljupci, Spring Resurrection, Bird’s Call, Baal, Per Gynt, Sobe, Ruženje narod, Illusion Theatre, Gunpowder Bread e decine di altri – possibile solo grazie al duro lavoro e al coinvolgimento operativo dedicato e affidabile di Branko Cvejić. Molte di queste opere teatrali non sono solo supremi successi artistici, ma anche completi salti di produzione per una serie di motivi, dalla loro dimensione fisica all’uso di procedure, materiali ed effetti scenici prima inimmaginabili. Insieme a Jovan irilov, Branko Cvejić è una persona importante per il continuo successo del DPR, non solo in patria, ma anche in vari festival, per lo più festival, apparizioni come ospiti all’estero. Branko Cvejić, nel personaggio e nel lavoro, ha lasciato un segno speciale e luminoso, un contributo duraturo non solo alla cultura, all’arte e alla società serba, e nel suo teatro, lo Jugoslav Drama Theatre, sarà ricordato come una delle figure più importanti della la ricca storia del teatro – ha dichiarato in una lunga rottura con l’attore Branko Cvejić.


Romana Giordano

"Scrittore estremo. Appassionato di Internet. Appassionato di tv freelance. Appassionato di cibo malvagio. Introverso. Pensatore hardcore. Futuro idolo degli adolescenti. Esperto di bacon."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.