Prime immagini de “La Catedral”, il nuovo stadio che condivideranno Inter e Milan

Il design è stato ispirato dal Duomo di Milano e dalla Galleria Vittorio Emanuele

Quella AC Milan e FC Internazionale Milano annunciare congiuntamente il progetto Congestionato per la costruzione di un nuovo stadio, che porterà il nome “Cattedrale”. Le prossime settimane saranno dedicate alla definizione degli obiettivi e al processo di sviluppo di una struttura che sarà situata nel cuore della città.

La decisione annunciata da comune di Milano Lo scorso novembre prevedeva la riconfigurazione dell’area nel quartiere di San Siro, attualmente occupato dallo stadio Giuseppe Meazza, creando un nuovo distretto dedicato allo sport e al tempo libero. Il nuovo quartiere comprenderà una nuova zona verde di 50.000 mq che avrà spazio pedonale con oltre 110.000 mq di area verde (40% del totale mq).

Il parcheggio, che nell’attuale regime rappresenta il 27% della superficie totale, sarà spostato nell’area interrata. La maggior parte delle attività sportive e ricreative, sia indoor che outdoor, sono gratuite o convenzionate con la città di Milano. A seguito della decisione del Comune di Milano, il club ha accelerato il processo per finalizzare la selezione di Populous e avviare la fase successiva del progetto, che avverrà nei prossimi mesi, con l’obiettivo di presentare i piani definitivi in ​​una fase successiva all’inizio del 2022.

Un nuovo progetto messo insieme da Inter e Milan
Un nuovo progetto messo insieme da Inter e Milan

Un team multidisciplinare guiderà il progetto, che mira a migliorare le opportunità ei servizi offerti ai residenti migliorando la qualità della struttura urbana del quartiere. Il duomo è un omaggio al patrimonio artistico e culturale di Milano. Il design è stato ispirato da due degli edifici più famosi della città: il Duomo di Milano e la Galleria Vittorio Emanueleper produrre uno stadio unico che si distingua da qualsiasi altro impianto sportivo del mondo.

AC Milan e FC Internazionale Milano hanno confermato la loro volontà di realizzare “un piano straordinario, che genererà nuove opportunità di lavoro, rigenererà le aree urbane chiave della città e creerà nuove aree verdi per i residenti”. Questo progetto mira a consolidare e migliorare l’immagine del Comune di Milano e del calcio italiano senza trascurare l’ambiente.

San Siro, oggi (REUTERS/Alessandro Garofalo)
San Siro, oggi (REUTERS/Alessandro Garofalo)

Il nuovo San Siro sarà lo stadio più bello del mondo per la sua forte identità e riconoscibilità. Uno stadio attraente, accessibile e sostenibile per la città di Milano che faciliterà la crescita del club e la sua competitività globale”, commenta Paolo Scaroni, presidente del Milan.

Alessandro Antonello, direttore esecutivo della società dell’Inter, si esprime invece sullo sviluppo che diventerà la nuova casa di due storici club in giro per il mondo: “Il nuovo stadio del Milan sarà in un’area verde extra contemporanea, vivibile tutto l’anno. Il nuovo distretto per lo sport e il tempo libero e un parco di 50.000 mq faranno del San Siro un ambiente per lo sport e il divertimento”.

Prima e dopo l'ambiente San Siro con le opere presentate
Prima e dopo l’ambiente San Siro con le opere presentate

CONTINUA A LEGGERE:

La risposta schietta di Simeone alla domanda sull’insulto di Luis Suárez
La punizione di Guardiola di due City: “Se il comportamento è inopportuno non giocherà”
Una figura del PSG ha confessato di aver preso un frullato speciale prima della partita che ha prodotto un effetto curioso

Rodolfo Cafaro

"Inguaribile piantagrane. Professionista televisivo. Sottilmente affascinante evangelista di Twitter. Imprenditore per tutta la vita."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.