L’Italia sta studiando la sospensione della Serie A o la chiusura degli stadi a causa dell’aumento dei contagi

Il Presidente del Consiglio Mario Draghi ha aperto i colloqui con la FIGC perper apprendere le misure per contenere il significativo aumento dei contagi da coronavirus di Calcio registrato nelle ultime settimane, che potrebbe portare alla chiusura dello stadio al pubblico o addirittura alla sospensione della Serie A.

L’Italia ha visto il numero di contagi aumentare vertiginosamente nelle ultime settimane, con 220.000 casi registrati giovedì e 108.000 venerdìse nella serie A hanno rilevato oltre novanta positivi nell’ultima settimana.

Draghi ha contattato questo venerdì il presidente della FIGC, Gabriele Gravina, per esprimere le sue preoccupazioni sulla situazione e prendere in considerazione misure per limitare la trasmissiones, cosa che verrà fatta più in dettaglio mercoledì prossimo in un vertice tra il governo e la Federcalcio.

Le conversazioni sono proseguite con calma, con entrambe le parti disposte ad analizzare una soluzione, hanno affermato sabato i media italiani. Ritornare a giocare a porte chiuse, dopo che il 50% di capacità è stato consentito l’ultimo giorno, è una delle opzioni più probabili, secondo le fonti citate.

Il testamento della FIGC e della Serie A è continuare a competere per evitare l’accumulo di ritardi in corso il campionato di campionato, giunto alla ventesima delle 38 giornate in programma e che si concluderà il 22 maggio.

A tal proposito, recentemente pubblicata la Serie A League nuovo protocollo sanitario che consente ai club di svolgere i propri impegni se hanno un minimo di tredici giocatori a disposizione.

“Il calcio non chiude”con il titolo del giornale di questo sabato Gazzetta dello Sportanche se in copertina ammette che “c’è il rischio di giocare a porte chiuse”.

Pure Corriere dello Sport e Tuttosport, altre maggiori testate sportive italiane, hanno escluso la possibilità che la Serie A venisse sospesa.





Altro dalla Lega Italiana

Non ci sono articoli correlati.

Rodolfo Cafaro

"Inguaribile piantagrane. Professionista televisivo. Sottilmente affascinante evangelista di Twitter. Imprenditore per tutta la vita."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.