Zelensky ringrazia Fial per aver sostenuto la candidatura dell’Ucraina all’UE

Aggiornare: 22/06/2022 19:36
Rilasciato:

Kiev – Il primo ministro ceco Petr Fiala ha assicurato al presidente ucraino Volodymyr Zelenský che la Repubblica ceca sostiene pienamente la concessione all’Ucraina dello status di Stato candidato all’UE. Fiala ha scritto questo oggi Indonesia. Zelensky allo stesso tempo sul suo twitter Account ha detto di essere grato a Fial per il sostegno “coerente” della Repubblica Ceca all’Ucraina per ottenere lo status di candidato all’adesione all’Unione Europea. I due politici hanno affermato di aver discusso insieme anche dell’imminente presidenza ceca dell’Unione Europea, Fiala ha anche menzionato la ricostruzione dell’Ucraina nel dopoguerra.

“Abbiamo discusso le priorità del Consiglio presidenziale ceco in seno al Consiglio dell’Unione europea nella seconda metà dell’anno”, scrivere Zelensky. Secondo lui, è importante che l’Ucraina sia una delle massime priorità della Presidenza ceca. La sua dichiarazione non ha indicato quando ha parlato con il Primo Ministro della Repubblica Ceca e Fiala non è stato più specifico.

“Ho parlato con il presidente Zelensk. Gli ho assicurato che la Repubblica ceca sostiene pienamente la concessione all’Ucraina dello status di Stato candidato dell’UE. Abbiamo anche discusso della ricostruzione postbellica del Paese e delle priorità della prossima presidenza”, ha detto il ceco il primo ministro ha scritto.

Presidente dell’Ucraina a mezzogiorno Indonesia Ha anche riferito di aver parlato con altri leader dell’UE, tra cui il primo ministro estone Kaja Kallas, il primo ministro bulgaro Kiril Petkov e il primo ministro belga Alexander De Croo. Li ha anche ringraziati per il loro sostegno, tra l’altro, nel sostenere lo status dei candidati ucraini. Il giorno prima, ha riferito di telefonate simili con altri statisti europei, comprese le conversazioni con il primo ministro slovacco Eduard Heger.

In un vertice di due giorni a Bruxelles, che inizierà giovedì, i presidenti e i primi ministri del blocco delle 27 nazioni decideranno se concedere all’Ucraina lo status di candidato nel blocco europeo.

La scorsa settimana, la Commissione europea ha raccomandato che all’Ucraina e alla Moldova venga concesso lo status di candidati. A seguito delle prospettive positive dei massimi leader di Francia, Germania e Italia durante la loro visita in Ucraina la scorsa settimana, è generalmente atteso il necessario accordo unanime.

Kiev ha presentato domanda di adesione al blocco europeo pochi giorni dopo che le forze d’invasione russe hanno invaso l’Ucraina il 24 febbraio.

Fiala è stato uno dei primi funzionari stranieri di alto rango a venire in Ucraina e negoziare con Zelenský. Il primo ministro della Repubblica Ceca si è recato nel paese in treno a metà marzo insieme al primo ministro polacco Mateusz Morawiecki e ora all’ex capo del governo sloveno, Janez Janša.

Unione Europea Russia Ucraina Presidente della diplomazia del governo

Franco Fontana

"Fanatico della musica amatoriale. Ninja dell'alcol. Piantagrane impenitente. Appassionato di cibo. Estremamente introverso. Nerd di viaggio certificato."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.