Una cabina con quattro astronauti che sono alla stazione da novembre in volo dalla ISS

La capsula Crew Dragon è volata con successo dalla ISS giovedì alle 07:20 CEST. Si disconnette dal nodo docking IDA-2 sul modulo della stazione Harmony. Il gruppo della missione Crew-3, di ritorno dopo quasi sei mesi di orbita, dovrebbe essere al largo delle coste degli Stati Uniti venerdì prima delle 7:00 CET.

Il quartetto, composto da Thomas Marshburn, Kayla Barron e Raja Chari della NASA e Matthias Maurer, in rappresentanza dell’Agenzia spaziale europea (ESA), è nel complesso orbitale dallo scorso novembre, ha affermato l’agenzia AP. Hanno trascorso 174 giorni, cinque ore e 48 minuti sulla ISS.

L’ultimo giorno della missione, Marshburn ha ceduto il comando della ISS al cosmonauta russo Oleg Artemjev.

Battaglione Vittoria della ISS

Con riferimento alla compagnia spaziale russa Roscosmos, l’agenzia TASS ha recentemente riferito dell’attività del cosmonauta. Ha sottolineato che il battaglione originale si trovava nel Museo centrale delle forze armate di Mosca.

NESSUN COMMENTO: gli astronauti russi spiegano una replica della bandiera della vittoria mentre si recano nello spazio

Video: AP

Secondo il divulgatore cosmonautico Milan Halousek dell’Agenzia spaziale ceca e della Società astronomica ceca, agli astronauti è stato semplicemente ordinato di farlo, e lo hanno fatto. “Non cercherei niente di più grande o meno di quello”, ha detto al News.

Ha aggiunto che questa era, ovviamente, una “dichiarazione politica” di Roscosmos. “Gli astronauti sarebbero più innocenti”, ha detto, aggiungendo che i rapporti con la ISS sono rimasti generalmente equi.

Artemev e Matveyev hanno invece trascorso sette ore e 42 minuti all’aperto. Devono completare diversi compiti, inclusa la preparazione di un manipolatore robotico europeo ERA (European Robotic Arm) collegato al modulo Nauka. Giovedì 28 aprile una coppia di astronauti inizierà il suo turno fuori dalla ISS. Il prossimo viaggio di lavoro è previsto per sabato 7 maggio.

La ISS rimase occupata quel giorno di aprile. Prima delle attività all’aperto degli astronauti russi, quattro nuovi occupanti sono arrivati ​​alla stazione della Crew Dragon Freedom: gli astronauti americani Jessica Watkins, Robert Hines e Kjell Lindgren della NASA e la loro controparte italiana Samantha Cristoforetti dell’ESA (Crew-4 crew).

Gli astronauti Chari, Marshburn, Barron e Maurer hanno ora lasciato la stazione, oltre al già citato nuovo quartetto e Artemev e Matveyev, il loro omologo russo Sergei Korsakov attualmente in orbita.

La Russia lascerà la ISS. Ma quando?

Inoltre, la Russia ha fissato una data per abbandonare il progetto ISS, come ha affermato la scorsa settimana il direttore di Rosmosmos Dmitry Rogozin. Ha detto che non avrebbe ancora pubblicato la data, ma non sarebbe successo l’anno prossimo.

“La decisione è già stata presa, ma non siamo obbligati a parlarne pubblicamente. Posso solo dire una cosa: in merito al nostro impegno, informeremo i nostri partner della fine dei lavori sulla ISS con un anno di anticipo”, ha affermato disse. Secondo lui, la Russia opererà nella stazione fino al 2024.

“Questo lavoro sarà in gran parte correlato non solo alla dimostrazione del nostro atteggiamento nei confronti degli eventi mondiali, ma anche alla nostra disponibilità a localizzare (nello spazio) la stazione orbitante russa”, ha continuato Rogozin. Secondo lui, la stazione russa sarà multifunzionale e su cui si sta lavorando – è stata sviluppata dalla società Energie.

Franco Fontana

"Fanatico della musica amatoriale. Ninja dell'alcol. Piantagrane impenitente. Appassionato di cibo. Estremamente introverso. Nerd di viaggio certificato."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.