Trio italiano Meduza: Vogliamo trasmettere la musica house alla radio

Con i Goodboys, una coppia di produttori casalinghi britannici, la canzone è uscita molto spontaneamente, secondo i musicisti, e il suo caratteristico ritornello è stato creato per caso quando il microfono è stato accidentalmente omesso.

“Ad essere onesti, non c’era niente di speciale nel disco, solo io e i Goodboys uscivamo in studio e condividevamo le nostre idee. Ma a un certo punto è successo qualcosa di magico”, ricorda Mattia di aver realizzato il disco, che si dice abbia rilasciato in appena un quarto d’ora. Poi, quando il team ascolta una registrazione ottenuta per caso, sa di avere qualcosa per le mani con la speranza del successo. Con questo in mente, la band ha voluto pianificare attentamente l’uscita della canzone

“Abbiamo aspettato quasi un anno prima di pubblicare Piece of Your Heart. Volevamo assicurarci di fare tutto bene”, ha ricordato Mattia, aggiungendo che erano ancora sorpresi dalle recensioni entusiastiche del singolo. “Siamo molto felici che il nostro lavoro stia dando i suoi frutti”.

La canzone contagiosa è stata persino nominata per un Grammy Award nella categoria miglior registrazione casalinga. “Era oltre i miei sogni più sfrenati”, ha detto il musicista italiano delle nomination. “Guardavamo le persone i cui nomi apparivano a questi premi. Non avremmo mai pensato che un giorno potesse succedere anche a noi. Quando l’abbiamo scoperto, come i classici italiani, abbiamo fatto un salto di gioia”.

Tuttavia, la pura gioia dei premi nel 2020 è stata segnata dalla tragica morte del giocatore di basket Kobe Bryant e di altri otto morti in un incidente in elicottero a Los Angeles poche ore prima della cerimonia. La cerimonia di premiazione si è poi svolta nello spirito di omaggio alla leggenda di questo sport.

Dalla loro fulminea ascesa, il trio di produttori ha pubblicato altre canzoni di successo con ad esempio i cantanti irlandesi Hozier e Dermot Kennedy. Meduza ha anche remixato brani di numerosi musicisti, tra cui Ed Sheeran, Florence and the Machine, John Legend e Faithless. A volte i musicisti scelgono le canzoni per remixare se stessi, altre volte vengono avvicinati dagli artisti stessi. Lo ha detto, ad esempio, con Florence and the Machine, o Sheeran, che ha chiesto a Medusa di remixare la sua canzone Bad Habits.

“Facciamo musica che ci sembra naturale e ci divertiamo. È casa combinata con grandi canzoni. Niente di più, niente di meno”, spiega il dj italiano la filosofia collettiva, che secondo lui mira a tornare a casa alla radio mainstream fin dall’inizio. Gli italiani comprensivi intendono continuare questa missione. “Crediamo che la casa possa unire le persone e ci piace quando le grandi piattaforme come la radio lo riflettono. Pensiamo che questa non sia solo musica per le feste, ma tutto il giorno”.

Marinella Castiglione

"Tipico risolutore di problemi. Incline ad attacchi di apatia. Amante della musica pluripremiato. Nerd dell'alcol. Appassionato di zombi."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.