Sette tornei EM: la pazza serie di medaglie dei giocatori di basket spagnoli

Sergio Scariolo, allenatore di basket della Spagna, è euforico dopo che un altro importante Campionato Europeo ha coronato la gloria tra un’impressionante serie di medaglie. “Siamo ottavi nella classifica di potenza e siamo riusciti a superare tutte le squadre. Soprattutto l’ultima, piena di giocatori NBA ed Eurolega”, ha detto l’allenatore dopo la sua vittoria finale di 88:76 contro la Francia domenica sera a Berlino. “Sono molto felice perché noi bel basket hanno giocato.” Gli spagnoli sono passati in vantaggio Il capitano della squadra maiorchina Rudy Fernández.

La Spagna è ora campione d’Europa e del mondo allo stesso tempo

Argento 2007, oro 2009, oro 2011, bronzo 2013, oro 2015, bronzo 2017 e ora di nuovo oro: la Spagna ha vinto il metallo prezioso in sette campionati europei consecutivi. Per i prossimi dodici mesi hanno unito i due titoli di campione del mondo e campione d’Europa su te stesso. “Questo titolo ha un gusto tutto suo, diverso dagli altri”, ha detto Scariolo, inondato di professionisti in conferenza stampa.

in Superstar dell’NBA In un torneo condito da Luka Doncic, Nikola Jokic e Giannis Antetokounmpo, la Spagna è stata inizialmente vista come un’outsider. Dopo le Olimpiadi del 2021, Pau e Marc Gasol si sono salutati e gli accumuli Ricky Rubio e Sergio Llull non erano presenti. Ma Forte spirito di squadra e collettivo rendi possibile il superamento di te stesso. “Spagna fantastica. Congratulazioni ragazzi”, ha scritto Doncic dalla Slovenia, ex giocatore del Real Madrid.

Forte gioco dei fratelli Juancho e Willy Hernangómez

Il miglior lanciatore per i campioni del mondo è stato Juancho Hernangómez in finale 27 contatori è entrato e ha trasformato sei da tre punti nel primo tempo. I suoi fratelli maggiori Willy Hernangómez (14) e Lorenzo Brown (14) hanno contribuito al successo del campione del mondo davanti a 13.042 spettatori in un’arena invenduta.

Come alle Olimpiadi di Tokyo 2021, la Francia è arrivata solo seconda. La squadra di coach Vincent Collet, vicina all’eliminazione agli ottavi contro la Turchia e ai quarti contro l’Italia, ha giocato al di sotto delle proprie potenzialità, soprattutto nel primo tempo. Rudy Gobert, professionista NBA (sei punti, sei rimbalzi) indica un gioco debole. Il miglior lanciatore francese è Evan Fournier con 23 punti.

Gerardo Lucchesi

"Esploratore hardcore. Fanatico della musica hipster. Studioso del caffè malvagio. Appassionato sostenitore della tv."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.