Privilegi di essere vaccinati: Aree miste e miste nella ristorazione, animazione

Dopo che la libertà è stata approvata come incentivo alla vaccinazione per i 18-25 anni, è stato ufficialmente annunciato un pacchetto di “privilegi” o agevolazioni per l’intera popolazione, come suggerito dal premier Kyriakos Mitsotakis e confermato dal portavoce del governo Aristotele Peloni.

Secondo il segretario di Stato, George Gerapetritis, il triplice obiettivo è aumentare la vaccinazione, ripristinare i vaccinati e limitarne la diffusione.

In tale contesto, il governo ha adottato la proposta del Comitato di Bioetica.

-Il primo pacchetto d’azione riguarda l’informazione pubblica, cioè l’ho persuaso. In questa direzione c’è una campagna informativa che sarà scalata ad alcune categorie della popolazione.

-Il secondo pilastro è la facilitazione del movimento in un’area speciale per i vaccinati.

-Il terzo pilastro è la vaccinazione obbligatoria per gruppi speciali di lavoratori, nei puskesmas e nelle unità di assistenza agli anziani.

I luoghi di ristorazione e intrattenimento saranno suddivisi in due categorie:

1. Un’area incontaminata, che sarà accessibile alle persone completamente vaccinate e a coloro che sono stati ammalati negli ultimi sei mesi

2. Nelle aree miste vengono vaccinati coloro che potranno entrare all’esterno e che sono stati sottoposti a test rapidi o PCR molecolari, mentre l'”equazione” per tale attività esce dai test indipendenti.

Più nello specifico, come ha detto Pak Gerapetritis, ci saranno:

Aree interne, come ristoranti, cinema e teatri, ma anche stadi e discoteche, dove ci saranno classifiche. Nelle aree pulite verranno vaccinati (due dosi e 14 giorni del 2° o singolo) e coloro che sono stati ammalati negli ultimi sei mesi.

– Verrà vaccinato chi è misto e chi ha fatto un test rapido.

Ogni azienda sceglierà se si tratta di uno spazio puro o misto. La dichiarazione sarà fatta sulla piattaforma centrale e in quel luogo ci sarà un’apposita segnaletica.

La camera mista avrà una capacità del 75-80% e la camera mista del 25-75%.

La valutazione dipende dallo spazio, da quanta sincronicità c’è. A volte non c’è obbligo di mascherine nelle aree pulite. Ci sarà una corrispondente responsabilità per il mix.

Privilegi vaccinali: ristorazione mista e mista, intrattenimento - quali misure applicabili
Privilegi vaccinali: ristorazione mista e mista, intrattenimento - quali misure applicabili

Saranno previste sanzioni e controlli speciali da parte dello Stato. Tutti i clienti nelle camere bianche devono venire con vaccinazioni o certificati di malattia e mescolati con test. Il controllo sarà effettuato da una piattaforma digitale che confermerà l’autenticità del certificato.

Tutti gli spazi aperti, sia interni che esterni, apriranno il 15 luglio, mentre cinema e teatri al coperto apriranno il 1° luglio. Quindi aumentare la capacità sarà puro spazio.

Come ha detto l’onorevole Georgiadis:

“Nelle aree pulite solo chi è stato vaccinato e chi è stato ammalato negli ultimi sei mesi. In queste aree sarà più pieno mentre l’uso delle mascherine non è obbligatorio”.

“Nelle aree miste, oltre a coloro che erano vaccinati, potevano partecipare anche coloro che non erano vaccinati con mascherine e test rapidi negativi obbligatori. In un’area chiusa mista a ristoranti e caffè, l’occupazione sarà del 50%”.

Come ha detto anche Pak Adonis Georgiadis, nella camera bianca i minori potranno sostenere l’autotest che sarà annunciato dai genitori. Nello spazio puro dal 15 luglio, la capacità arriva fino all’85%.

Nelle aree miste dal 1° luglio l’occupazione sarà del 50% e i minori sono dotati di autotest dei genitori.

Per quanto riguarda lo stadio (aperto e chiuso), riaprirà dal 15 luglio solo per le vaccinazioni e l’uso delle mascherine.

Sommario:

Lo spazio che è stato dichiarato puro: opereranno con una copertura massima dell’85% della loro capacità, senza indossare una maschera.

Spazi dichiarati misti: opereranno con una copertura massima del 50% della loro capacità, richiesta per indossare maschere e risultati negativi dei test rapidi nelle ultime 48 ore. I minori sono entrati con risultati negativi dell’autotest dei genitori.

Nei teatri e nei cinema sarà obbligatorio indossare la mascherina indipendentemente dal titolo di studio.

Privilegi vaccinali: ristorazione mista e mista, intrattenimento - quali misure applicabili

Concerto all’aperto

Per i luoghi di intrattenimento all’aperto, diversi dagli stadi, che ospitano spettacoli dal vivo e spettatori, la divisione è la seguente:

Lo spazio che è stato dichiarato puro: Operano con una copertura massima dell’85% della loro capacità.

Spazi dichiarati misti: Operare con la massima capacità di copertura:

  • 75% per posti fino a 1.000 posti – mascherina obbligatoria
  • 70% per posti fino a 5.000 posti – mascherina obbligatoria
  • 65% per posti fino a 15.000 posti – mascherina obbligatoria
Privilegi vaccinali: ristorazione mista e mista, intrattenimento - quali misure applicabili

Centri musicali e club chiusi e aperti

Spazi dichiarati incontaminati: operano con una copertura massima del 60% della loro capacità, senza l’uso di mascherine.

Aree dichiarate miste: operano con una copertura massima del 25% della loro capacità – accesso pubblico con esito negativo del test rapido nelle ultime 48 ore.

Privilegi vaccinali: ristorazione mista e mista, intrattenimento - quali misure applicabili

Ingresso allo stadio

Sia le piazzole aperte che quelle chiuse opereranno ora con una copertura massima dell’85% della capacità.

Accesso a coloro che hanno acquisito l’immunità, ovvero sono stati vaccinati con due dosi di vaccino o con una singola dose di vaccino e hanno mediato 14 giorni dall’ultima vaccinazione, o si sono ammalati negli ultimi sei (6) mesi.

I minori sono entrati con risultati negativi dell’autotest dei genitori.

Privilegi vaccinali: ristorazione mista e mista, intrattenimento - quali misure applicabili

L’intero piano è sotto

Seguilo News247.gr su Google News ed essere il primo a conoscere tutte le novità

Girolamo Onio

"Creatore di problemi. Comunicatore. Impossibile digitare con i guantoni da boxe. Tipico sostenitore del caffè."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.