Play-off Italia e Portogallo… fallimento, fallimento, ambizione

Le ultime due vincitrici dell’Euro hanno negoziato male i loro playoff e si sono ritrovate ai playoff per accedere alla Coppa del Mondo 2022.

Cristiano Ronaldo non poteva crederci. Inginocchiatosi in cortile dopo la sconfitta contro la Serbia (1-2), Pallone d’Oro ha realizzato cinque volte il duro compito che attendeva la sua squadra durante gli spareggi. I sorrisi visti per tutta Euro 2020 hanno lasciato il posto a Roberto Mancini, dopo il pareggio (0-0) in Irlanda del Nord. Le ultime due vincitrici degli Europei hanno fallito nell’ultimo sprint e si sono ritrovate agli spareggi per la qualificazione ai Mondiali del 2022. Scarsa prestazione per i due colossi europei che a marzo hanno dovuto allenarsi molto pericolosi.

Italia, il successo dell’Euro ha fatto molta strada..

Quest’estate l’Italia ha lasciato il segno sugli euro. Al di là dei titoli guadagnati, Squadra Azzura seduce tutti gli osservatori con la spinta, la determinazione e lo stile propugnati dal pupillo di Roberto Mancini. Dall’incoronazione, l’Italia è stata in corrente alternata. Solo due vittorie in sette partite in tutte le competizioni e, soprattutto, una sola vittoria negli ultimi quattro incontri di qualificazione ai Mondiali. Cattiva forma che fa una sbavatura per ottenere il suo biglietto per il mondo.

Come simbolo di questo successo in ascesa, Jorginho, uno dei migliori rigoristi al mondo, ha sbagliato due tentativi cruciali contro i diretti rivali della Svizzera. Senza incolpare i suoi giocatori, Roberto Mancini ha evidenziato l’occasione mancata.

«Abbiamo sbagliato due rigori nella partita decisiva ed è chiaro che errori del genere ci mettono nei guai. Pesano due tiri in porta contro la Svizzera.»

Le occasioni perse hanno portato la Svizzera al primo posto nel Gruppo C. Ma questo “fallimento” non è solo sulle spalle del centrocampista del Chelsea.

L’Italia manca di forza a livello offensivo

Prima di tutto, l’Italia ha affrontato alcuni grandi errori nell’ultima partita della capitale contro l’Irlanda del Nord (0-0). Marco Verratti, Spinazzola, Chiellini o anche Ciro Immobile sono stati eliminati da questa partita. L’infortunio dell’attaccante della Lazio ha messo in luce le evidenti mancanze di centravanti della Squadra Azzura. Andrea Belotti è incerto contro la Svizzera (1-1), Roberto Mancini ha deciso di mettere Lorenzo Insigne in un falso nono contro l’Irlanda del Nord, senza successo. Ciro Immobile è un profilo importante per rendere più fluido l’attacco italiano. Corsa, movimento, palloni implacabili che fanno spazio a un esterno come Chiesa. Senza idee sui piani offensivi, e un po’ senza fiato, l’Italia non riusciva più a trovare soluzioni in attacco.

Solo due gol sono stati segnati nelle ultime 4 partite di qualificazione, ad eccezione del punteggio di 5-0 per la Lituania, ultima. “In momenti del genere, facciamo fatica a segnareha spiegato Roberto Mancini dopo la partita contro l’Irlanda del Nord.

Seconda nel Gruppo C, l’Italia deve qualificarsi dall’area play-off. Anche se deluso, Roberto Mancini ha mostrato chiaramente la sua ambizione.

«Il gruppo rimane lo stesso ma dobbiamo ritrovare il nostro splendore. Sono fiducioso, molto fiducioso. Mondo? Forse lo vinceremo.»

“Una vergogna globale” per il Portogallo

«eclissi totale” per Gioco«disgrazia globale” come Appunti per sfuggire alla sconfitta del compagno di squadra Cristiano Ronaldo contro la Serbia (1-2). Come l’Italia, i campioni d’Europa 2016 hanno mancato la scadenza finale subendo un pareggio in Irlanda (0-0) prima di crollare a Lisbona contro la Serbia.

Un punto preso negli ultimi due incontri, e il primo posto rubato ai serbi più vivaci in partita, quella delusione che si è aggiunta a un Euro molto mediocre e che ha messo in una posizione scomoda Fernando Santos. Affermato, l’allenatore è stato nominato il principale responsabile dello svolgimento di questa partita di misto portoghese.

«Questa è la mia responsabilità. Sappiamo tutti che non abbiamo fatto tutto ciò che avremmo dovuto fare. Ma saremo in Qatar.disse Fernando Santos.

Fernando Santos nell’occhio del ciclone

Di fronte a un gruppo di persone di alto livello, Fernando Santos non ha rappresentato la pienezza della sua individualità e non è riuscito a sviluppare uno stile di gioco all’altezza delle aspettative dei fedeli seguaci del Portogallo. La Selecçao non offre una partita entusiasmante da diversi anni e questa perdita evidenzia il fallimento collettivo della selezione. Strettamente imparentato, Fernando Santos non è riuscito a tirare fuori il meglio da alcuni dei giocatori chiave della squadra come Bruno Fernandes o Joao Felix. Sul sedile eiettabile se non si qualifica per la Coppa del Mondo 2022, Fernando Santos può salvare i rimpianti dopo l’andata contro la Serbia (2-2). Il Portogallo era in vantaggio 0-2 prima di essere bloccato nel secondo tempo. Negli ultimi istanti di gioco Cristiano Ronaldo aveva restituito il vantaggio alla sua gente ma il suo gol era stato ingiustamente annullato.

Una decisione che fa scorrere molto inchiostro e influisce sul destino di questo gruppo. Tuttavia, Pallone d’Oro cinque volte vuole farsi avanti e convincere sul suo account Instagram.

«Il calcio ci ha dimostrato più e più volte che a volte i percorsi più difficili portano ai risultati più desiderabili. Il nostro obiettivo di raggiungere la Coppa del Mondo 2022 è ancora lì e sappiamo cosa dobbiamo fare per arrivarci. Non abbiamo scuse. Il Portogallo è in viaggio verso il Qatar».

Rodolfo Cafaro

"Inguaribile piantagrane. Professionista televisivo. Sottilmente affascinante evangelista di Twitter. Imprenditore per tutta la vita."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.