Partita contro la Svizzera – Primo vero test Europeo per l’Italia: “Paura di niente”

Tuttavia, la Svizzera non avrebbe dovuto rendere le cose facili per i padroni di casa come la Turchia, che si è concentrata esclusivamente sulla difesa per 90 minuti. Dopo un deludente pareggio per 1-1 contro il Galles a Roma, la squadra di Vladimir Petkovic ha molto in gioco. “L’Italia è la grande favorita, non solo nel nostro gruppo”, ha detto Petkovic. “Dobbiamo farlo e mostreremo ai giocatori dove sorprenderli”. La sua squadra darà “fino al 120%” come ha fatto nei pareggi contro Spagna o Germania.

Tre anni e mezzo dopo aver saltato il Mondiale 2018, non c’è problema che l’Italia sia di nuovo la favorita per la vittoria della Coppa dei Campioni. Ma Mancini è riuscito a far sì che in campo ci sia sempre una squadra italiana che è rimasta colpita dall’entusiasmo per la partita e ha acceso l’euforia nel Paese. “Ha cambiato la mentalità della squadra”, ha detto Acerbi dell’allenatore. “Si assicura che ci sentiamo bene in campo, che non sentiamo alcuna pressione. Ci rende una famiglia”.

Tifosi in attesa delle partite casalinghe

E i tifosi in Italia finalmente si sentono di nuovo parte della Nazionale. Dopo che molti tifosi turchi erano allo stadio per la partita di apertura, gli italiani ora non vedevano l’ora della “vera partita casalinga”, come diceva la “Gazzetta dello Sport”. “Grande voglia di ripetere”, il titolo “Tuttosport” in vista di una sontuosa festa davanti a quasi 16.000 tifosi per il match inaugurale.

Mancini vuole puntare su questo anche dal punto di vista personale e lasciare sostanzialmente invariati gli undici titolari. Per il direttore di centrocampo Marco Verratti partire dopo l’infortunio al ginocchio potrebbe essere troppo presto. La squadra vincitrice della gara d’esordio dovrà anche prolungare la super serie di 28 partite di imbattibilità degli Azzurri. Anche le 30 vittorie consecutive di Vittorio Pozzo dal 1935 al 1939 sembrano a portata di mano.

La Svizzera vuole infastidire l’Italia

La Svizzera vorrà sicuramente impedire che questo record venga stabilito. “Stiamo cercando di terminare la serie”, ha detto Denis Zakaria di Gladbach. Per la Svizzera è finito il deludente inizio dell’Europeo. “Siamo andati fiduciosi e abbiamo cercato di causare quanti più problemi possibile all’Italia”, ha detto l’ex professionista del Bayern Xherdan Shaqiri, che dice di voler infastidire l’Italia. Nonostante un inizio infruttuoso, il centrocampista Remo Freuler ha rilevato un certo spirito di ottimismo nella squadra.

In una certa misura come simbolo di ciò, due giocatori chiave si sono tinti i capelli: Granit Xhaka dell’FC Arsenal e Manuel Akanji del Dortmund ora biondo. Questo da solo non aiuta. Per avere una chance contro la Squadra Azzurra, l’utilizzo dell’occasione deve essere decisamente migliore.

Gerardo Lucchesi

"Esploratore hardcore. Fanatico della musica hipster. Studioso del caffè malvagio. Appassionato sostenitore della tv."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.