Muore la famosa attrice Irini Papa


La grande attrice Irini Papa è morta all’età di 96 anni. È nata il 3 settembre 1929 a Chiliomodi, Corinto come Irini Lelekou.

È nato in una famiglia di insegnanti, poiché suo nonno, i genitori e la zia lo hanno influenzato nella sua educazione.

Sua madre Eleni Lelekou, della famiglia Prevezanou, era un’insegnante, dalla quale aveva sentito molte fiabe e storie. Suo padre Stavros Lelekos era un professore di teatro classico, era il direttore della scuola Sofikos di Corinto e gli insegnò a leggere il greco antico.

I suoi genitori hanno quattro figlie. Le sue sorelle sono Evangelia Lelekou-Manthopoulou (1925-), radiologa medica, ex direttrice dell’ospedale di Agios Savvas, e la scrittrice e poetessa Despoina Lelekou-Tataki (1926-2009).

Il suo bisnonno Stavros Lelekos, intorno alla fine del XIX secolo, scrisse il primo libro di testo greco (1881), così come altri libri per l’istruzione secondaria. I suoi genitori si sono opposti quando ha detto loro da adolescente che voleva fare l’attrice.

Suo nipote è il regista e sceneggiatore Manousos Manousakis, figlio della sorella di Despina. Anche suo nipote è l’attore Ayantas Manthopoulos, figlio di sorella Evangelia.

Non ha figli suoi.

Carriera nel cinema e nel teatro

Ha iniziato all’età di 15 anni come produttrice radiofonica, cantante e ballerina in vari spettacoli. Ha frequentato corsi di recitazione presso la National School of Theatre Drama, poi chiamata National School of Classical Theatre con grandi insegnanti come George Glinos, Nikolaos Paraskevas, Loukas Karyntinos, Pelos Katselis, Dimitris Rodiris, ecc.

Apparve per la prima volta a teatro nel 1948, nella rivista di Sakellariou-Giannakopoulos People… People, on the Lyric Stage, con gli attori più importanti dell’epoca. Nella sua autobiografia, Alekos Sakellarios, scrive di averlo visto per la prima volta in Syntagma. A causa del suo aspetto, abbigliamento e andatura, sembrava una “Cariatide vivente”. La presentò a Fino e recitò nel suo primo film nel 1948, Lost Angels di Nikos Tsiforou.

Nel 1951 divenne noto a livello internazionale con il film drammatico sociale Dead State di Finos Film, a Mystras, che fu proiettato, in rappresentanza della Grecia, al Festival di Cannes, diretto da Frixos Iliadis e co-protagonista con George Foundas (che è apparso per il prima volta). . tempo al cinema) e si svolge a Mistra.

Tre dei film con protagonista Irini Pappas sono stati nominati all’Oscar del film in lingua straniera, con il francese Z di Costa Gavras vincitore, mentre sono stati nominati anche due film greci, adattamenti dell’antica tragedia, Elektra e Ifigenia.

Irini Pappa ha partecipato a molte produzioni di Hollywood, mentre ha recitato anche nel teatro di Broadway nel 1967. Nel 1979 a Herodio, quando Antonio e Cleopatra stavano per esibirsi, ha litigato con Dimitris Horn che aveva parlato in modo sprezzante di lei.

Secondo il critico Roger Ibert, ha tre “difetti”, la sua altezza, che rende molti attori riluttanti a stare al suo fianco, la sua bellezza che rivaleggia con quella di altre attrici e il suo accento “pesante” del Peloponneso. Il regista portoghese Manoel De Oliveira ha affermato di essere “una figura bella e maestosa che incarna l’anima femminile nelle sue espressioni più profonde e un’icona greca di tutti i tempi”.

Riconoscimento internazionale

In Grecia non è ancora riconosciuto a livello internazionale. Nel 1995 è stato insignito della Medaglia del Brigadiere Generale dell’Ordine della Fenice dal Presidente della Repubblica ellenica Kostis Stephanopoulos.

Nel 2008 l’Italia gli ha conferito il Premio Roma al teatro antico di Ostia Antica. Più tardi quando ha ricevuto il premio ha detto: “Non so se devo ridere o piangere, posso solo dire che Athena sarà sempre mia madre, ma Roma, allo stesso tempo, è la mia seconda madre, chiaramente la mia scelta. . “

In Italia ha lavorato con molti registi italiani e gli italiani l’hanno amata, chiamandola Bella Greca e Irene Nostra (La nostra pace). Fuggì in Italia durante gli anni della giunta, perché sostenitore del comunismo.

Il Portogallo ha mostrato il suo apprezzamento sostenendo il teatro che aveva allestito lì per mostrare antiche tragedie. Fu per questo teatro che Irini Pappa visse in Portogallo durante i suoi ultimi anni di attività.

Nel 2000 è stata insignita del titolo di “Donna d’Europa” e nel 2009 del Leone d’Oro della Biennale Teatro di Venezia, dal regista Maurizio Scaparro.

Negli ultimi anni gli è stato conferito un dottorato honoris causa presso l’Università di Tor Vergata a Roma, Italia. In totale ha ricevuto più di 24 premi e riconoscimenti.

Post-politica, si occupa anche di politica. È un membro del KKE, ma ammira la personalità di Andreas Papandreou. Fece amicizia con Dimitra Liani, quando nell’ultimo governo di Andreas Papandreou Liani fu bersaglio di attacchi mediatici, Irini Pappa lo difese.



Per ulteriori notizie da Patrasso, dalla Grecia e dal mondo, guarda caso, entra nel newsfeed di pelop.gr

Xaviera Violante

"Premiato studioso di bacon. Organizzatore. Devoto fanatico dei social media. Appassionato di caffè hardcore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.