Liquidazione delle tasse per la famiglia Aniel


Con una transazione stragiudiziale, la potente famiglia di Aniel pose fine alla controversia con lo Stato italiano per il trasferimento della sede della società in Olanda.

La contesa tra il gruppo Exor, la famiglia Anielli e lo Stato italiano fu risolta per compromesso. Exor pagherà 746 milioni di euro al fisco del Paese. Allo stesso tempo, il gruppo di Giovanni Anielli fornirà altri 203 milioni di euro al Ministero delle Finanze italiano. Exor possiede una partecipazione del 14% nel gruppo Stellantis, che a sua volta controlla le case automobilistiche Fiat, Chrysler, Maserati, Lancia e Alfa Romeo.

L’intera controversia con lo Stato italiano riguarda il trasferimento dell’indirizzo fiscale del gruppo Exor in Olanda sei anni fa. Secondo il gruppo, questa opzione non è legata a regole fiscali più favorevoli, ma solo alla necessità di un’armonizzazione della gestione delle diverse società. “Abbiamo pagato questa cifra una volta e non ci saranno tasse aggiuntive”, ha aggiunto il gruppo di Anielli.

I Paesi Bassi sono un paradiso fiscale?

La stampa italiana, però, ha affermato, tra l’altro, che “la realtà è più complicata”. Perché, come scrive il quotidiano Il Fatto Quotidiano, per quanto riguarda i Paesi Bassi, «al di là delle diverse aliquote fiscali, vi sono differenze nel calcolo dell’imponibile, mentre lo Stato è considerato una sorta di punto di riferimento centrale per la trasferimento di denaro ad un regime fiscale più favorevole”.

Secondo le stime fino ad ora, ogni anno i Paesi Bassi privano l’Italia di un miliardo e cento milioni di euro di gettito fiscale. La particolare controversia, tuttavia, è stata chiusa con un compromesso. Lo Stato italiano, infatti, sta preparando un finanziamento con 400 milioni di euro per la realizzazione di un nuovo centro di produzione di batterie elettriche Stellantis a Termoli, nel centro Italia. L’obiettivo è mantenere 2.400 posti di lavoro trasferendo l’unità – situata nel distretto molisano, ad altissimo tasso di disoccupazione – alle moderne tecnologie ecologiche.

Theodoros Andreadis Siggelakis, Roma

Fonte: onda tedesca

Rodolfo Cafaro

"Inguaribile piantagrane. Professionista televisivo. Sottilmente affascinante evangelista di Twitter. Imprenditore per tutta la vita."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.