Le matricole universitarie della UC sono aumentate del 3% quest’anno, con 2.135 studenti

Il numero delle matricole dell’Università della Cantabria (UC) è aumentato del 3% per l’anno accademico 2022-2023, per un totale di 2.135, rispetto alle 2.066 immatricolate lo scorso anno, che rappresenta un tasso di occupazione del 91% di tutte le prime -Anno posti in offerta.

A livello generale, UC, tra 30 lauree (di cui 5 doppie lauree), 41 master ufficiali, 20 programmi di dottorato, 132 lauree proprie, programmi senior e corsi estivi, si terranno nel periodo 2022-2023 circa 12.000 studenti.

Lo hanno annunciato giovedì nel corso di una conferenza stampa il Rettore delle istituzioni accademiche, ngel Pazos, e il Vice Rettore per la Pianificazione accademica e il personale docente, Ernesto Anabitarte, che hanno evidenziato che dei 2.135 nuovi studenti, circa il 52,75% erano donne e 47,25, maschio.

In termini di numero totale di studenti universitari iscritti, compresi tutti i corsi, UC ha temporaneamente 8.382 studenti iscritti quest’anno, lo 0,72% in meno rispetto all’anno fiscale 2021-2022, che ne aveva 8.443. Di questi, il 53,74% erano femmine e il 46,26 maschi.

La distribuzione dei nuovi studenti in base alla classe frequentata è la seguente: circa il 42% (898 studenti) inizierà gli studi nell’indirizzo Scienze Sociali e Giurisprudenza; 28% (588) in Ingegneria e Architettura; 22% (462) in scienze della salute; 5% (112) in Scienze; e il 3% (75) in Arti e Lettere.

E il numero dei laureandi (8.382) sparsi del 45% (3.738) in Scienze Sociali e Giurisprudenza; 24% (2011) in Ingegneria e Architettura; 21% (1.851) in scienze della salute; 7% (529) in scienze e 3% (253) in arti e scienze umane.

A livello magistrale i nuovi iscritti sono attualmente 483 e in totale, sommando tutti i corsi, 668, anche se l’iscrizione è prevista ancora fino al 30 settembre, poiché molti studenti sono nella stagione di difesa del progetto finale. aggiunto in seguito.

Per quanto riguarda l’iscrizione al dottorato, la preiscrizione avverrà dal 1° al 5 dicembre 2022 e si prevede che gli studenti saranno in totale circa 700. Di per sé, come spiega Anabitarte, “è più difficile da prevedere”, in quanto l’iscrizione avviene 10 giorni prima di ogni corso, ma sono attesi circa 1.200 studenti.

Ha inoltre fornito dati su altri tipi di studi come il programma “Senior”, che conta 386 studenti, e il corso estivo, con 1.014 (provvisori).

D’altra parte, Ngel Pazos ha precisato che per quest’anno ci sarà una riduzione del prezzo dei titoli di studio dell’1%, paragonabile all’anno accademico 2011-2012, nonché una distribuzione uniforme dei prezzi che abilitano i master con quelli dei diplomi.

Pazos ha evidenziato tutti questi dati e soprattutto l’aumento dei nuovi studenti, i tassi di occupazione dei posti offerti, il gran numero di studenti e il numero di ragazze tra gli studenti, nonché il calo dei prezzi.

Anabitarte ricorda inoltre che quest’anno, a partire dal 15 maggio, gli studenti hanno presentato domanda per un totale di 5.990 borse di studio, che sono state esaminate, elaborate e inviate al Ministero dell’Istruzione, che saranno poi assegnate a quelle ritenute idonee.

Studenti Erasmus in Italia

Al Rettore è stato chiesto della situazione di alcuni studenti spagnoli attualmente in programma Erasmus in Italia con problemi di alloggio e se sono coinvolti studenti dell’Università della Cantabria.

Pazos ha dichiarato che l’UC sta contattando i suoi studenti per vedere se si trovano in quella situazione, poiché l’Italia è una delle destinazioni più visitate nel programma Erasmus presso l’UC, e ha assicurato che l’istituto ha presentato al Ministero che i destinatari dei centri studenteschi hanno “una serie di obblighi “Come garantire un posto dove stare.

“Siamo nella fase di scoprire se qualcuno dei nostri studenti non si attiene a questo”, ha detto Pazos, specificando che in Italia ci sono circa 150 studenti UC, anche se nessuno nella città di Ferrara, dove si verificano la maggior parte di questi problemi. .

Rodolfo Cafaro

"Inguaribile piantagrane. Professionista televisivo. Sottilmente affascinante evangelista di Twitter. Imprenditore per tutta la vita."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.