La Russia bandisce Morgan Freeman e Rob Reiner per i video

QUELLO Morgan Freeman è in un elenco di 963 americani a cui è stato impedito di entrare in Russia.

L’attore, regista e narratore americano fa ora parte di un elenco che include il fondatore di Facebook Mark Zuckerberg, l’ex First Lady ed ex Segretario di Stato americano Hillary Clinton, il politico Alexandria Ocasio-Cortez e il defunto senatore molti altri.

La mossa della Russia è stata in risposta alle sanzioni statunitensi imposte al paese in seguito all’invasione dell’Ucraina all’inizio di quest’anno.

Si dice che Freeman sia stato aggiunto alla lista, perché è apparso in un video nel 2017 accusando il governo russo per l’intervento nella Repubblica americana.

Secondo la CNN, l’attore premio Oscar è il narratore nel video pubblicitario di The Committee to Investigate Russia.

Il video è stato diretto dal direttore e fondatore dell’organizzazione, Rob Rainerche è stato anche aggiunto alla lista del Cremlino.

I cittadini della politica, degli affari, del giornalismo, dello spettacolo, della religione e della difesa nazionale non possono entrare in Russia.

“Sottolineiamo che le azioni ostili intraprese da Washington, che si sono ritorte contro gli Stati Uniti, continueranno a ricevere una risposta adeguata”, ha affermato il ministero degli Esteri russo in una nota.

Girolamo Onio

"Creatore di problemi. Comunicatore. Impossibile digitare con i guantoni da boxe. Tipico sostenitore del caffè."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.