La Corte d’Appello di Parigi ordina ulteriori informazioni

La Corte d’Appello di Parigi mercoledì ha ordinato ulteriori informazioni nel processo di estradizione di otto ex attivisti di sinistra rivendicati dall’Italia per crimini terroristici commessi durante “anni di leadershipLe autorità italiane e la procura francese devono fornire i documenti richiesti – la decisione del tribunale italiano e la cassazione tradotte in francese, la spiegazione delle irregolarità della sentenza e della precedente procedura di estradizione in particolare – alla camera investigativa dei tribunali di Parigi. Ricorso entro e non oltre il 5 dicembre.

«Il file è completamente perso, il che è inaccettabile. Ma l’Italia ha tempo tra trenta o quarant’anni“per spedire in Francia”cartella costruita“, mi considera Irène Terrel. L’avvocato, che ha difeso sette dei dieci ex attivisti in questione, temeva”ostacolodalle autorità italiane. Nel corso di due udienze per esaminare la fondatezza della richiesta di estradizione dell’Italia nel mese di giugno, il procuratore generale si è unito alla difesa e ha chiesto ulteriori informazioni per ciascuno dei soggetti emergenti, dato che non ha “elementi sufficientiL’udienza sui benefici è fissata per il 12 gennaio.

Ex attivisti di età compresa tra 63 e 71 anni

Per contro, la camera investigativa ha rifiutato di sottoporre alla Corte di Cassazione una questione prioritaria circa la costituzionalità del difensore, contestando la legittimazione a partecipare al procedimento concessa al procuratore dello Stato italiano. Degli otto ex attivisti – ex Brigate Rosse o ex attivisti di sinistra – sei uomini e due donne di età compresa tra 63 e 71 anni, solo uno non si è presentato per motivi professionali e medici, ha spiegato il suo avvocato. Il 5 gennaio sarà esaminato il nono caso, di 77 anni, le cui condizioni di salute non gli hanno consentito di emergere a giugno.

Sette di loro sono stati arrestati il ​​28 aprile, due sono comparsi in tribunale il giorno successivo. Infine Maurizio di Marzio, che pensava di poter beneficiare della ricetta, è stato arrestato il 19 luglio a Parigi. L’Alta Corte deciderà su qualsiasi informazione aggiuntiva il 6 ottobre. Le autorità italiane li rivendicano sulla base della convinzione, ampiamente dibattuta, per atti di terrorismo commessi in Italia negli anni ’70 e ’80, soprannominati “anni di leadershipPosti sotto controllo giudiziario durante il procedimento, che doveva durare diversi anni, si opposero tutti alla loro consegna all’Italia.

Gli arresti di ex attivisti di sinistra che ricostruiscono le loro vite in Francia, a volte da più di trent’anni, arrivano dopo lo storico capovolgimento dell’Eliseo a favore dell’attuazione della rinnovata richiesta di estradizione dell’Italia.

Rodolfo Cafaro

"Inguaribile piantagrane. Professionista televisivo. Sottilmente affascinante evangelista di Twitter. Imprenditore per tutta la vita."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.