Jogi Löw: In quale squadra un ex allenatore della nazionale può essere un problema – NAZIONALE DI CALCIO

Riposo sì, in pensione no!

L’ex allenatore della nazionale Jogi Löw (61) può immaginare un ritorno al calcio nel prossimo futuro. In basso a margine della sua partita internazionale d’addio contro il Liechtenstein (9-0) per “RTL”: “È possibile. Dopo molto tempo, mi ci è voluto sei mesi o forse un anno per prendere le distanze e orientarmi. Il la voglia e la motivazione stanno gradualmente tornando.. Ultimo torneo (Aus negli ottavi di finale contro l’Inghilterra anm. D. Rosso.) è stato un po’ deludente per tutti noi. Quindi ho bisogno di un momento. Ma ora mi sento bene e non vedo l’ora di giocare a calcio”.

La domanda sorge spontanea: dove può celebrare il suo ritorno Löw? SPORT BILD ha effettuato l’assegno, che Löw (al più tardi) potrebbe subentrare la prossima estate.

Premier League: Chelsea, Man City, Liverpool: assolutamente nulla che suggerisca di cambiare allenatore. I nuovi ricchi “Magpies” di Newcastle hanno appena firmato Eddie Howe (43).

Al Manchester United, invece, la sedia di Ole-Gunnar Solskjaer (48) vacilla da mesi. Il vero favorito dei “Red Devils” è sempre stato Antonio Conte (52). Ma ora è passato al Tottenham.

Quindi ora Löw può entrare in gioco. Tuttavia, sono stati scambiati anche i nomi di Zinedine Zidane (49) e Ralf Rangnick (63).

Lega: All’FC Barcelona, ​​​​Löw è stato scambiato più volte negli ultimi anni. Ma dopo aver ingaggiato l’icona del club Xavi (41), non è più un problema.

Il basso potrebbe essere un problema al Real Madrid se Carlo Ancelotti (62/contratto fino al 2024) chiudesse la stagione con un ‘Reale’ senza titolo e la poltrona di allenatore diventasse vacante.
Löw 2018: “Questo è un club che piacerà a qualsiasi allenatore”.

Serie A: Löw diventerà il secondo allenatore della Germania in Italia dopo Rudi Völler (61)? Il record dei campioni della Juventus Torino è attualmente in bilico in campionato. Sono solo ottavi, ma mister “Max” Allegri (54) è ancora saldamente in sella.

Allo stesso modo con José Mourinho (58) all’AS Roma e Simone Inzaghi (45) all’Inter campione in carica.

Lega 1: Parigi S. Germain e le sue migliori stelle sarebbero una squadra per soddisfare i gusti di Löw. Ma nonostante alcune turbolenze, al momento non vi è alcuna indicazione che Mauricio Pochettino (49) venga lasciato andare.

L’Olympique Lyon o l’AS Monaco è attualmente lontano dalle aspettative. Può sostituire l’ex allenatore della Bundesliga Peter Bosz (57) o Niko Kovac (50) lì?

Da un punto di vista puramente logistico, Löw potrebbe essere interessato a farsi coinvolgere in Svizzera. Lì è stato veloce dalla sua casa di Friburgo. Tuttavia, gli allenatori di Basilea (Patrick Framework/attualmente classificato 1) e Zurigo (Andre Breitenreiter/2°) hanno attualmente successo e anche il campionato è probabilmente troppo piccolo per un allenatore campione del mondo.

01:39

Buon umore al DFB-PK
Qui Müller scherza con un giornalista BILD

Cosa: DFB-TV

Resta la Turchia. Lì, i migliori club di Istanbul Galatasaray, Fenerbahce e Besiktas sono attualmente a nove e dieci punti dalla capolista Trabzonspor. Tradizionalmente, qui la giostra di allenamento gira un po’ più velocemente. Anche Löw ha dovuto sperimentare questo. Ha dovuto lasciare prematuramente mentre era ancora con Fener (1998-1999) e Adanaspor (2000-2001).

Squadra nazionale: I suoi predecessori Jürgen Klinsmann (57/USA) e Berti Vogts (74/Kuwait, Scozia, Nigeria, Azerbaigian) hanno indicato la strada. Allenano altre nazionali. Ma non sembra puntare alla stessa carriera.

Soprattutto perché nessun grande Paese ha dovuto cambiare allenatore così vicino al Mondiale.

03:01

Reif lo adora
“Xavi è il re delle soluzioni del Barcellona”

Fonte: IMMAGINE

E la Bundesliga?

Borussia Dortmund e Bayer Leverkusen hanno cambiato allenatore solo in estate, così come l’RB Lipsia. Il VfL Wolfsburg ha appena ingaggiato Florian Kohfeldt (39) poche settimane fa. È improbabile che il Bayern Monaco si separi da Julian Nagelsmann (34) nel prossimo futuro.

L’attuale allenatore Christian Streich (56) è anche indiscusso nel cuore del club del Löw SC Freiburg (81 gol in seconda divisione).

Rodolfo Cafaro

"Inguaribile piantagrane. Professionista televisivo. Sottilmente affascinante evangelista di Twitter. Imprenditore per tutta la vita."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.