Italia: un ginecologo offre sesso ai suoi pazienti per prevenire il virus e lo trovano in televisione

Quella Ginecologo italiano Giovanni Miniello indagato dalla giustizia del paese dopo che una donna ha deciso di portare la sua testimonianza a un programma televisivo e ha detto che stava offrendo al suo paziente un terapia alternativa per curare il papillomavirus umano (HPV o HPV): fare sesso con esso.

Grazie a telecamere nascoste che hanno messo in luce la condotta professionale, sono emerse altre quindici denunce, altre decine di accuse e Miniello ha presentato le sue dimissioni al Collegio dei Medici. Tuttavia, non si è assunto la responsabilità dei fatti e ha affermato di essere stato vittima di un processo mediatico.

Indagine, come riportato Fatti quotidiani, è apparso quando una donna si è avvicinata alla sua testimonianza per la produzione di un programma televisivo Le Lene (Iena). Lui, 33 anni, ha spiegato che Miniello gli aveva detto che sembrava avere il virus del papilloma umano (che può mutare in cancro), anche se il suo Pap test era negativo.

Ho salvato molte donne dal cancro. Tutti quelli che ho contattato sono risultati negativi da allora”, ha risposto l’ostetrica 68enne che è andata in pensione ma esercita privatamente.

Questo ha assunto un’attrice per posare come paziente e fare telecamere nascoste, che potrebbero essere viste sulla televisione italiana questa settimana. Lì il ginecologo ha detto a un finto paziente che poteva essere infettato, anche se gli studi hanno dimostrato che era sano, e ha spiegato che poteva trasmettere la sua immunità. se fanno sesso. Poi gli ha chiesto se fosse necessario usare il preservativo e l’uomo gli ha detto che, in questo modo, non avrebbe potuto beneficiare degli anticorpi.

Dopo la diffusione dell’indagine, sono emerse altre 15 denunce. Ieri, ciclo di indagini per ottenere la testimonianza di Miniello, che ha fama internazionale perché autore di decine di pubblicazioni tradotte in più lingue.

Quell’uomo, quando è stato fermato per strada da un giornalista di Le Lene, afferma: “Io, che ho curato con successo centinaia di donne per più di 40 anni, propongo solo una medicina alternativa che abbia prodotto risultati”. In seguito ha detto che non avrebbe fornito ulteriori dichiarazioni.

Dal canto suo oggi, tramite il suo legale, Roberto Eustachio Sisto, ha comunicato: “Ho chiesto di essere cancellato dall’anagrafe medica. Che io sia stato associato a coloro che usano la violenza contro le donne, alla cui salute ho dedicato la mia vita, è semplicemente troppo e non mi dà una scelta diversa. Inoltre, ha indicato che le sue dimissioni erano per “restituire la pace della mente” alla sua famiglia e alla figlia.

Ora Justice indaga sui professionisti. Marika Massara, coordinatrice del Centro antiviolenza di Bari, ha fatto notare che le autorità hanno ricevuto nei giorni scorsi decine di denunce. “Alcuni pensavano di denunciare, altri avevano paura perché il tasso di vittimizzazione secondaria che abbiamo visto era molto alto”, ha detto, secondo quanto pubblicato dal quotidiano. Posta di New York.

HPV o HPV è un nome comune per più di 100 tipi di virus trasmessi attraverso il contatto sessuale e a cui sono esposti uomini e donne. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, 8 persone su 10 avranno l’HPV ad un certo punto della loro vita.

I tipi 16 e 18 sono la causa di oltre il 75% dei tumori cervicali in Argentina e i tipi 6 e 11, oltre il 90% delle verruche genitali. Per la prevenzione, ci sono vari tipi di vaccini che vengono applicati in due dosi.

Non c’è modo di trattare o eliminare l’infezione da HPV, che causa verruche genitali o lesioni che possono trasformarsi in cancro se non trattate.

Rodolfo Cafaro

"Inguaribile piantagrane. Professionista televisivo. Sottilmente affascinante evangelista di Twitter. Imprenditore per tutta la vita."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.