Incendi nella Svizzera ceca: quali sono le prospettive? I vigili del fuoco hanno perso un »vercajk«

Due motori Canadair CL-415, volati in aiuto dall’Italia, si sono rivelati un servizio eccezionale per i vigili del fuoco che lavorano nella Svizzera ceca. Prendono l’acqua direttamente da un lago o da un oceano nei loro serbatoi e spruzzano più di 6.000 litri d’acqua sul fuoco in un volo. L’unico inconveniente è il prezzo dell’aereo: costa circa 850 milioni di corone.

Andula non può seguire

Come l’hanno vista i vigili del fuoco? “Si tratta di un investimento relativamente grande – ​​e non è solo l’investimento iniziale, ma anche le finanze operative. Inoltre, dobbiamo anche disporre di personale ben addestrato e formato”. La portavoce dei vigili del fuoco Pavla Jakoubková ha scritto a Bleska. Tuttavia, ha riconosciuto che il numero di aerei ed elicotteri per le loro necessità era insufficiente. “Oggi, per estinguere gli incendi boschivi, viene costruito un parco aeronautico su tre “andule” contratte (Antonov sovietico AN-2 – ndr), ognuna delle quali ha 1100 litri, “ ha aggiunto il portavoce. Quello che serve è una macchina in grado di drenare da due a tremila litri d’acqua in una volta.

Nella Svizzera ceca, c'è stato un incendio nel luogo in cui sono morti tre senzatetto: sono stati uccisi da un fulmine globulare, dicono i comunisti

Vigili del fuoco in movimento

Almeno due membri del governo hanno già discusso del fatto che i cechi hanno bisogno solo di un aereo del genere. Secondo il ministro dello Sviluppo regionale Ivan Barto (42, Pirates) I fondi europei possono aiutare con gli acquisti. Sosterrà anche il capo degli interni Benvenuta Austria (44, TENDA). È stato rassicurato dall’incendio vicino a Hřensk, che potrebbe verificarsi in qualsiasi momento. “Ora ammettiamolo, il tempo sta cambiando. Qualunque sia la propria posizione ideologica, è solo un dato di fatto”. disse l’austriaco.

E anche il ministero delle Finanze non è contrario alla possibilità di acquistare un aereo o un elicottero, se i vigili del fuoco riterranno che questa tecnologia è e sarà necessaria per i cechi. Un’opzione più economica è acquistare un aereo condiviso in Europa e condividerlo secondo necessità.

Austria: un regalo dall’Ucraina

Secondo il ministro dell’Interno Vít Rakušan, i circa mille vigili del fuoco professionisti e volontari che sono intervenuti a Hřensk nelle ultime settimane possono aspettarsi grandi ricompense. “Quei ragazzi meritano un premio perché hanno fatto un lavoro fantastico qui.” ha detto lunedì il ministro, dicendo che voleva cercare i finanziamenti per il premio nel budget già stanziato. Ha calcolato che l’importo stanziato per aiutare i rifugiati ucraini nella Repubblica Ceca era un po’ eccessivo, quindi l’austriaco ha voluto portare i soldi lì.

Lupo: Fatto venerdì?

Entro venerdì, l’incendio a Hřensk sarebbe passato. Almeno una tale ipotesi è stata espressa lunedì dal capo dei vigili del fuoco Vladimír Vlček, 61 anni. “Se falliamo, tuttavia, ci sarà una drastica riduzione delle forze e delle risorse schierate qui”. ha aggiunto lunedì. Solo stí vigili del fuoco saranno coinvolti nell’abbinamento. Lunedì, i vigili del fuoco possono consegnare all’amministrazione del parco tutti i settori in cui non ci sono più focolai.

I vigili del fuoco hanno finalmente motivo di ridere: buone notizie dalla Svizzera ceca!

L’idea di acquistare due nuovi grandi elicotteri per la polizia – utilizzati per i vigili del fuoco – è stata quattro anni fa dell’ex capo del ministero dell’Interno, Jan Hamáček (43, SSD). Ci sono due tipi di motori nel gioco: il Super Puma di Airbus o l’americano Sikorsky 92. Il prezzo di uno è di circa 1,8 miliardi. Ma alla fine è fallita anche la possibilità di acquistare. Secondo Hamáček, l’acquisto della macchina non corrispondeva al concetto. Oggi non sosterrebbe nemmeno l’acquisto di uno speciale aereo antincendio. “Preferirei prendere un Blackhawk multiruolo pesante piuttosto che un aereo monouso”, ha detto ieri l’ex ministro a Blesk.

Podcast: come cambierà la Svizzera ceca?  Gli escursionisti non possono tornare al parco, né alcuni animali, ha detto un portavoce

Attrezzature per un valore di decine di migliaia da buttare

Il costante dispiegamento su terreni inaccessibili consuma l’equipaggiamento di base dei vigili del fuoco: stivali e vestiti. Ciò che dovrebbe durare diversi anni viene scartato dopo pochi giorni. “Il materiale con cui è fatto è, ovviamente, di alta qualità. Ad esempio, una tuta da combattimento pesante è realizzata in modo tale che possa durare per un po’, poi inizia ad arrugginirsi. Ma se ci cammini dentro ogni giorno nella foresta ci sono rami, ci sono dei cinorrodi e qualcosa del genere, sono solo lacrime”. Tadeáš Hlinka, capo dei vigili del fuoco volontari di Horní Maršov, ha detto a Blesk.

E recuperare un’uniforme sbriciolata, come spiega Hlinka, non sarà economico: “Un abito costerà circa 20.000, le scarpe in media da 7 a 8.000, guanti di emergenza da 1.500 a 2.000 corone”, contano i vigili del fuoco Secondo un portavoce di Jakoubková, i danni alle attrezzature e alle attrezzature antincendio devono ancora essere quantificati. Ma saranno in un milione di corone.

Franco Fontana

"Fanatico della musica amatoriale. Ninja dell'alcol. Piantagrane impenitente. Appassionato di cibo. Estremamente introverso. Nerd di viaggio certificato."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.