In Italia un sacerdote pronuncia una predica contro i vaccini e i parrocchiani lasciano | Internazionale | Notizia

Il sacerdote si è difeso dalle accuse e ha spiegato che «nella vita bisogna saper ascoltare anche chi ha opinioni diverse».

La maggior parte dei parrocchiani che hanno assistito alla messa di Capodanno in una chiesa nella regione Lombardia del nord Italia sono andati e lasciando il prete con la parola in bocca durante l’omelia, in cui ha criticato il vaccino contro il coronavirus e restrizioni per arginare la pandemiaLo hanno riferito oggi i media locali.

L’incidente è avvenuto a una chiesa situata tra le province di Pavia e Milano, ed è stato denunciato dinanzi alla Curia milanese. Imam, identificato dai media locali come Tarcisio Colombo, si è difeso dalle accuse e ha affermato che “nella vita bisogna saper ascoltare anche chi ha opinioni diverse”.

La regione Lombardia, considerata il motore dell’economia italiana, nel 2020 epicentro pandemico nel Paese e dall’epidemia finora ha registrato 1,2 milioni di contagi, mentre a livello nazionale sono stati 6,2 milioni. Il bilancio delle vittime accumulato supera già i 35.000, dei 137.513 dell’Italia.

Da domani, lunedì, quest’area sarà una delle zone gialle, il secondo livello della scala a quattro colori fissata dal Governo relativa alla rischio di trasmissione.

Dal 2019 la rete sanitaria ha acquistato 428 milioni di dollari di farmaci, una quantità insufficiente per la domanda

La rapida diffusione della variante omicron, che ha visto il Paese battere record di casi quotidiani, ha costretto il governo italiano a decidere dal 10 gennaio. sarà richiesto certificato sanitario rafforzato (che si ottiene in Italia quando si è vaccinati o si è passati la malattia) per poter accedere ai mezzi di trasporto, oltre che ad hotel, cerimonie o feste. Ormai ordinato di rilassarsi e di essere consumato in bar e ristoranti. (IO)

Rodolfo Cafaro

"Inguaribile piantagrane. Professionista televisivo. Sottilmente affascinante evangelista di Twitter. Imprenditore per tutta la vita."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.