Il tecnico Stojkovic parla per Tutosport

Diciotto calciatori serbi attualmente giocano nei ranghi d’élite del calcio italiano

Il tecnico della Serbia Dragan Stojkovic Pixi ha rilasciato un’intervista a “Tutosport”, dove ha parlato dei giocatori della nazionale serba e delle loro qualità.

Attualmente in Serie A militano 18 giocatori serbi, ed ecco la battuta dell’allenatore:

“Passerò molto dall’Italia, soprattutto da Torino. Forse dovrei comprare una casa qui. È bello vedere così tanti miei giocatori qui in uno dei campionati più forti del mondo”.

L’esterno sinistro “Orlov”, Filip Kosti, è da poco arrivato alla Juventus, e l’allenatore serbo ha solo parole di elogio per lui:

“Sono molto contento per Filipe. Mi ha detto qualche mese fa che aspettava la Juventus e sono felice che abbia esaudito il suo desiderio. È migliorato molto negli ultimi due o tre anni e merita una chance top club. E’ un uomo serio, molto concentrato ed è un grande professionista. Protegge la fascia sinistra, gioca sia in attacco che in difesa, ma non corre solo, è un ottimo tecnico e ha buoni cross. “Quando Kostić è in campo, sai che la palla va in area ed è soprattutto preciso. Allegri deciderà il ruolo che considero un ottimo allenatore. È come il Freciarosa (il treno più veloce d’Italia).”disse Stojkovic, e poi parlò di Dušan Vlahovi:

Ogni attaccante del mondo, non solo Dusan, vorrebbe avere due assistenti come Kostic e Di Maria. Non sono preoccupato per lui, è solo che sta bene. Segna sempre gol e continuerà a farlo. Farà molto alla Juventus, e spero anche in Qatar. Vogliamo essere i favoriti dall’ombra ai Mondiali”.

Sergej Milinkovic-Savic è legato da tempo alla Juventus:

“E’ alla Juve? Mai dire di no. Penso che Sergej sia l’ideale per il centrocampo bianconero. E’ un top player e sarebbe una grande aggiunta a qualsiasi squadra”.

Infine, ha commentato gli arrivi di Nemanja Matić, Luka Jovic e Nemanja Radonji in Serie A:

“Matic? Bel lavoro! Conosce molto bene Mourinho e sarà per loro una vera spinta. La Roma ora sarà in lotta per la vetta della classifica. Jovic deve trovare continuità e con Milenkovic sarà più facile per lui. Lo faranno bene a Firenze. Radonjic è molto veloce e può fare la differenza. Spero giocherà”.

Romana Giordano

"Scrittore estremo. Appassionato di Internet. Appassionato di tv freelance. Appassionato di cibo malvagio. Introverso. Pensatore hardcore. Futuro idolo degli adolescenti. Esperto di bacon."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.