Il premier italiano Mario Draghi accenna a una possibile corsa alla presidenza – Mondiale

Il primo ministro italiano Mario Draghi ha affermato oggi che il suo governo ha ottenuto gran parte di quanto previsto nella lotta alla pandemia e nella ripresa della crescita economica, indicando per la prima volta che potrebbe candidarsi alla presidenza.

I media italiani hanno speculato per settimane sulle possibili ambizioni presidenziali del presidente del Consiglio, poiché il mandato di sette anni del presidente Sergio Matarella scade a febbraio e l’ampio sostegno multipartitico di cui Draghi ha goduto come primo ministro inizia a sgretolarsi.

La funzione del presidente italiano è prevalentemente cerimoniale, in quanto il capo dello Stato non ha poteri di rilievo, tranne nel caso di un blocco politico nel Paese, quando ha un ruolo chiave.

Se Dragi, che gode di stima all’estero, entrerà al Quirinale, sarà un segnale certo di stabilità in Italia nei prossimi sette anni.

Il caro economista 74enne, già presidente della Banca Centrale Europea, non ha risposto subito alle domande dei giornalisti sui suoi progetti per il futuro.

Il Financial Times ha previsto questa settimana che Draghi servirà al meglio l’Italia passando alla presidenza, poiché il suo governo potrebbe durare ancora per qualche mese, prima che inizi la feroce lotta dei partiti prima delle elezioni parlamentari del 2023.

Un altro favorito del presidente italiano è l’ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, sostenuto dal centrodestra.

Nella conferenza stampa di Capodanno di oggi, Dragi non ha voluto dichiarare la sua posizione su Berlusconi come candidato alla presidenza.

A febbraio Dragi diventa presidente del Consiglio su invito di Matarella a guidare un governo sostenuto da più partiti, sia di sinistra che di centro destra, dopo la crisi politica che ha portato alla caduta del governo di Giuseppe Conte.

È stato un momento difficile perché l’Italia ha dovuto costruire una leadership stabile per convincere la Commissione europea ad affidarle miliardi di euro di aiuti per la sua ripresa dalla pandemia.

L’Italia, un tempo focolaio della prima pandemia di coronavirus in Europa, ha vaccinato oltre l’85% della popolazione di età superiore ai 12 anni, ha affermato Dragi, aggiungendo che la crescita economica del Paese dovrebbe aggirarsi intorno al 6%, dopo il calo di quasi il 9% dello scorso anno. %.

Rodolfo Cafaro

"Inguaribile piantagrane. Professionista televisivo. Sottilmente affascinante evangelista di Twitter. Imprenditore per tutta la vita."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.