Il Belgio impone una quarantena di tre settimane ai pazienti con vaiolo delle scimmie

Il gruppo belga di valutazione del rischio ha annunciato lunedì 23 maggio che le persone con diagnosi di vaiolo delle scimmie devono rimanere in quarantena obbligatoria per tre settimane.

Le persone che mostrano sintomi di vaiolo delle scimmie dovrebbero recarsi immediatamente al pronto soccorso dell’ospedale, secondo le linee guida del Gruppo, che è un consiglio delle autorità sanitarie che rappresenta i governi federale e regionale del Belgio.

Le linee guida affermano che i pazienti devono autoisolarsi per 21 giorni se viene diagnosticata la malattia, ma non prevedono la quarantena per coloro che hanno mantenuto uno stretto contatto con una persona infetta.

Finora in Belgio sono stati diagnosticati quattro casi di vaiolo delle scimmie, tutti legati a un festival che si è svolto all’inizio di questo mese nella città di Anversa.

Dall’inizio di maggio sono stati rilevati diversi casi di vaiolo delle scimmie nel Regno Unito, Spagna, Portogallo, Italia, Svezia e Francia, nonché in Canada, Australia e Stati Uniti.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato in una dichiarazione venerdì scorso che stava attualmente monitorando circa 80 casi in 11 paesi e circa 50 potenziali casi erano in attesa di indagine.

Vedi anche: l’Europa registra un aumento allarmante dei casi di vaiolo delle scimmie

Il vaiolo delle scimmie si diffonde attraverso uno stretto contatto, comprese le goccioline espulse parlando o respirando e in alcuni casi le secrezioni dallo sviluppo di lesioni, nonché il contatto con oggetti condivisi come biancheria da letto e vestiti.

Oltre alle pustole, le persone infette possono manifestare sintomi simil-influenzali, tra cui febbre, eruzioni cutanee e linfonodi ingrossati.

*Aicha Sandoval Alaguna ha contribuito alla stesura di questa nota

Il sito web dell’Agenzia Anadolu contiene solo una parte delle notizie offerte agli abbonati su AA News Broadcast System (HAS) ed è in forma sintetica.

Rodolfo Cafaro

"Inguaribile piantagrane. Professionista televisivo. Sottilmente affascinante evangelista di Twitter. Imprenditore per tutta la vita."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.