Guardia d’onore, bandiera sulla bara e applausi: l’Europa saluta il presidente del Parlamento Sassoli († 65)

La bara di Sassoli è ricoperta dalla bandiera dell’Unione Europea, dove il politico è stato membro del Parlamento Europeo per più di dieci anni. Era stato il suo presidente negli ultimi due anni e mezzo. Lo scrigno è stato portato alla Basilica della Vergine Maria, angeli e martiri sul tappeto rosso, accompagnati da una guardia d’onore. Dopo la cerimonia, è stato nuovamente condotto fuori dalla chiesa con una guardia d’onore, ei presenti dentro e davanti alla chiesa hanno salutato il politico ed ex giornalista italiano con un lungo applauso.

Alla cerimonia in chiesa hanno partecipato circa 300 persone presenti nella chiesa, inclusi alti funzionari dell’Unione Europea e italiani. Tra loro c’erano il presidente italiano Sergio Mattarella e il presidente del Consiglio Mario D.raghi con i loro membri del governo. Tra gli altri, sono arrivati ​​dall’estero il primo ministro spagnolo Pedro Sánchez e il primo ministro francese Jean Castex.

“Voleva che l’Europa si unisse attorno ai valori fondamentali e lavorasse nelle istituzioni per farli funzionare meglio”, ha detto il cardinale e arcivescovo di Bologna Matteo Zuppi, ricordando la gentilezza e le altre qualità umane del Sassoli, apprezzate dagli oppositori politici dell’ex capo del Parlamento europeo. “È il tipo di compagno di classe che abbiamo sempre desiderato, che sicuramente ci aiuterà nei guai”. aggiunse Zuppi, che frequentò lo stesso liceo a Sassoli.

Decine di persone hanno assistito alla cerimonia sugli schermi vicino alla chiesa. Secondo il Corriere della Sera Giovedì 4.000 persone hanno assistito all’addio pubblico di Sassoli. Tra loro ci sono politici, giornalisti e altri cittadini colpiti dalla morte improvvisa del politico.


Il presidente italiano Sergio Mattarella e la moglie del defunto capo del Parlamento europeo, Alessandra Vittorini.
Il presidente italiano Sergio Mattarella e la moglie del defunto capo del Parlamento europeo, Alessandra Vittorini. | Reuters

Sassoli, da luglio 2019 Presidente del Parlamento Europeo, è morto in una clinica di Aviano, in Italia, per complicazioni causate da una grave immunodeficienza. Frequenta da tempo la clinica locale da quando le è stato diagnosticato un cancro alcuni anni fa.

Nato a Firenze, ha studiato scienze politiche e ha iniziato la sua carriera di giornalista nei media locali. Dal 1992 lavora per la RAI, dove conduce i titoli di testa. È entrato in politica nel 2009, quando è stato eletto per la prima volta al Parlamento europeo come membro del Partito Democratico (PD) di centrosinistra.

Rodolfo Cafaro

"Inguaribile piantagrane. Professionista televisivo. Sottilmente affascinante evangelista di Twitter. Imprenditore per tutta la vita."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.