Giornalista italiano aggredito sessualmente in diretta tv

VIDEO – Un tifoso della Fiorentina schiaffeggia Greta Beccaglia durante il duplex per Toscana TV.

L’ordinanza fa il giro del web in Italia. Sabato 27 novembre Greta Beccaglia era nei pressi dello Stadio Carlo-Castellani quando è stata aggredita sessualmente. Il giornalista stava trasmettendo in diretta tv la tv toscana nell’ambito della partita di campionato italiano tra Empoli e Fiorentina quando un uomo si è toccato le natiche. Come mostra l’immagine, si avvicinò alla giovane donna, le sputò sulla mano prima di picchiarla. Allo stesso tempo, altri due sostenitori sono passati e gli hanno rivolto parole oscene.

“No, non puoi farlo, mi dispiace”ha rilasciato Greta Beccaglia nei confronti di un uomo che non c’entrava niente. “Mi sento arrabbiato, violato. Per questa persona, io sono come un palo su cui bisogna bussare per sfogare la sua rabbia. Non sono tifosi, sono carnefici”.Lo ha detto al giornale il giorno successivo il giornalista 27enne. Corriere della Sera. Secondo lei, un altro uomo, incappucciato, le ha toccato le parti intime ma non è stato filmato. “Tutti urlavano e io mi sentivo impotente. Sono rimasto scioccato nel vedere questi sostenitori, erano feroci, come carnefici. I fan non sono così, non dovrebbero essere così. Ma sai cosa fa male anche a me? Che nessuno intorno a me ha detto niente. Tutti guardavano, ma nessuno faceva o diceva niente.

“Pensi davvero di non aver fatto niente di male?” »

Greta Beccaglia al suo aggressore


“Dai, non arrabbiarti, andiamo”
, ha suggerito il presentatore del canale italiano Giorgio Micheletti, che ha guardato la scena ma da uno studio. Un commento che molti chiamano inappropriato. “Giorgio è un professionista serio. Non credo che in quel momento si rendesse conto di cosa stesse realmente accadendo. Ma poi, in studio, si è scusato più volte e mi ha invitato a raccontargli cosa era successo e a denunciarlo”., disse il giornalista. Marco Talluri, direttore di Toscana Tv, ha ammesso che la reazione del conduttore è stata sbagliata. Intanto Giorgio Micheletti si è difeso perché voleva cercare di difendere il giornalista e impedire che accadesse qualcosa di peggio. “Mi scuso per le povere parole che ho usato”ha detto in una nota. “Allora, il mio unico interesse era aiutare Greta.”

L’incidente è avvenuto mentre la massima serie italiana difendeva le donne, con tutti i giocatori che indossavano segni rossi sul viso in segno di solidarietà contro gli abusi. La polizia ha detto di aver identificato l’uomo, Greta Beccaglia ha sporto denuncia e Toscana TV ha promesso di pagare tutte le spese legali.

GUARDA ANCHE – Qual è il numero effettivo di violenze contro le donne?

In seguito a questo incidente, i giornalisti hanno ricevuto molti messaggi di sostegno. E qualche giorno fa il tifoso è uscito dalla sua riserva. In un’intervista al programma “La Zanzara” di Radio 24, l’uomo ha ammesso di aver agito per rabbia dopo la sconfitta per 2-1 della Fiorentina contro l’Empoli e ha chiesto di incontrare al più presto Greta Beccaglia per scusarsi con lui. “Pensi davvero di non aver fatto niente di male?”La reazione di Greta Beccaglia. “Se è così, non capisci la gravità delle tue azioni. Si tratta di un’affermazione inaccettabile che aggrava la situazione”.

Il sessismo e le molestie nei confronti delle donne restano un grosso problema in Italia. Secondo l’Istat, quasi il 31% delle donne subisce violenze sessuali o fisiche nel corso della propria vita.

Rodolfo Cafaro

"Inguaribile piantagrane. Professionista televisivo. Sottilmente affascinante evangelista di Twitter. Imprenditore per tutta la vita."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.