Francia: Un fondo da 45 miliardi di euro per sostenere famiglie e imprese

Tuttavia, secondo il ministro dell’Economia Bruno Lemaire, nonostante la spesa straordinaria, è possibile che l’obiettivo di disavanzo fissato al 5% del PIL nel 2023 non venga raggiunto.

Il primo ministro francese Elisabeth Borne ha annunciato un fondo di 45 miliardi di euro che sarà utilizzato entro il 2023 per sostenere le famiglie e le imprese colpite dalla crisi energetica. Come riporta il quotidiano Le Monde, questo importo è quasi equivalente ai soldi che sono stati spesi dall’autunno del 2021 per tutte le misure di sostegno al potere d’acquisto.

Per evitare aumenti insostenibili delle tariffe di gas ed elettricità per le famiglie, amplieremo, entro il 2023, un meccanismo di protezione tariffaria per tutte le famiglie, l’edilizia sociale, le piccole imprese e i piccoli centri.“, ha detto Bourne ieri presentando la proposta. Con lo scudo tariffario, gli aumenti dei prezzi di gas ed elettricità saranno limitati al 15% per la Francia anziché al 120%”, ha ricordato il presidente del Consiglio, osservando che i massicci aumenti citati a titolo di esempio “non sono teorici, sono la realtà di ciò che sperimentano decine di milioni di famiglie in Gran Bretagna, Italia o Germania”.

Tuttavia, secondo il ministro dell’Economia Bruno Lemaire, nonostante la spesa straordinaria, è possibile che l’obiettivo di disavanzo fissato al 5% del PIL nel 2023 non venga raggiunto.

Fonte: RES-EMP

Xaviera Violante

"Premiato studioso di bacon. Organizzatore. Devoto fanatico dei social media. Appassionato di caffè hardcore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.