Formula 1, cambio glam

Domenica 12 dicembre 2021, sul circuito di Yas Marina, si è appena concluso il Gran Premio motociclistico di Abu Dhabi, è calata la notte ed esplodono i primi fuochi d’artificio. Julien Fébreau, commentatore di Canal+, è in trance. Con voce roca per l’adrenalina, gridò direttamente: “Ma cosa abbiamo appena passato? ! Nessuno può scrivere questo scenario! Né George Lucas, né Luc Besson né Steven Spielberg! Solo la Formula 1 potrebbe scrivere uno scenario del genere! Questo è lo sport più grande del pianeta e stasera c’è un nuovo campione del mondo. Max Verstappen è il campione del mondo! »

Il 24enne pilota olandese ha appena vinto il titolo dal suo rivale britannico, Lewis Hamilton. La scena era storica, le lacrime uscivano dagli spalti, Christian Horner, boss della squadra vincitrice Red Bull, era felicissimo e anche su Canal+ ci siamo congratulati a vicenda.

Il folle risultato dell’ultimo Gran Premio della stagione è stato un record assoluto di spettatori: 1,9 milioni di spettatori e un picco di 2,41 milioni nell’ultimo giro di gara. Su Twitter sta prendendo piede l’hashtag #AbuDhabiGP argomenti di tendenza, mentre scene di gioia sono state trasmesse su Instagram. La decrittazione seguirà in sordina, con il programma #JulienDebrief condotto da Julien Fébreau, sulla piattaforma Twitch.

Acquistando la Formula 1 cinque anni fa, il gruppo americano Liberty Media ha deciso di ringiovanire il suo pubblico e riportare le corse automobilistiche alle sue dimensioni spettacolari. Non

Rodolfo Cafaro

"Inguaribile piantagrane. Professionista televisivo. Sottilmente affascinante evangelista di Twitter. Imprenditore per tutta la vita."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.