Esplora la stampa internazionale | ATENE 9.84

La controversa visita di Nancy Pelosi a Taiwan, l’assassinio di al-Zawahri e una nuova alleanza di centrosinistra in Italia sono alcuni dei temi principali della stampa internazionale

Per Pelosi – Taiwan: “Viaggi spericolati” era un titolo del Financial Times sulla controversa visita di Nancy Pelosi a Taiwan.

Da parte sua, il British Mail ha riferito che la Cina ha fatto “minacce dirompenti” con promesse di “azioni militari mirate” volte a “difendere la sovranità nazionale” in risposta alla visita di Pelosi. Nello stesso annuncio si sottolineava che “l’intervento straniero e gli sforzi dei separatisti taiwanesi saranno decisamente vanificati”.

Nel 1991, due anni dopo la sanguinosa repressione delle proteste filo-governative in piazza Tienanmen, quattro anni dopo essere stata eletta per la prima volta alla Camera dei Rappresentanti, Nancy Pelosi, insieme ad altri due membri del Congresso degli Stati Uniti, ha srotolato uno striscione nella stessa piazza di Pechino. Quello. leggi: “Per coloro che sono morti per la democrazia in Cina”. Tre decenni dopo, ieri il presidente della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti ha fatto arrabbiare più volte la Cina visitando Taiwan, nonostante i ripetuti avvertimenti e le obiezioni cinesi espresse pubblicamente dalla Casa Bianca. Pelosi, 82 anni, è rimasta fedele alla sua posizione di lunga data come critica di Pechino, in particolare sulle questioni dei diritti umani. E la realtà è che il Congresso tende ad assumere una posizione costantemente più dura su Taiwan rispetto alla Casa Bianca, indipendentemente dal fatto che sia sotto un presidente democratico o repubblicano. Anche il Washington Post di ieri si è chiesto cosa potrebbero guadagnare gli Usa dalla visita di Pelosi nell’isola, che Pechino considera parte del territorio cinese e che dovrebbe ricongiungervi, se necessario con la forza.

Per i cereali ucraini: Da Istanbul, vicino all’ingresso del Bosforo dal Mar Nero, è attraccata ieri notte la prima nave che trasportava grano ucraino, per sottoporsi stamattina ai controlli designati e proseguire il suo viaggio verso il Libano. Si tratta del “Razoni” battente bandiera della Sierra Leone, con a bordo 26.527 tonnellate di carico e in partenza lunedì dal porto di Odessa, in virtù di un accordo parallelo siglato con le Nazioni Unite da Russia e Ucraina – che, insieme alla Turchia, hanno il responsabilità di attuare l’accordo in tutte le fasi, riferisce il Guardian. Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky sembrava alquanto ottimista, sottolineando che era troppo presto per trarre conclusioni perché, come ha detto, Mosca era in bancarotta. Ankara, tuttavia, ha affermato che se tutte le parti rispettano i termini concordati, allora è possibile che almeno una nave parta giornalmente dai porti ucraini sul Mar Nero – di cui, secondo le informazioni, sarebbero già 17 imbarcate, che trasportano circa 600.000 tonnellate, principalmente cereali.

Per al-Zawahri: Con l’annientamento dei terroristi a Kabul, la vendetta degli Stati Uniti per gli attentati dell’11 settembre 2001 è completa, commenta il NYTimes.

A dire il vero, in questo modo, combinato con l’assassinio di Osama bin Laden nelle operazioni delle forze speciali statunitensi in Pakistan nel 2011, la vendetta degli Stati Uniti per gli attacchi dell’11 settembre 2001 è stata completata.

In base a quanto si sa, l’operazione per uccidere il “dottore” Al Zawahri è stata organizzata e condotta sotto la responsabilità della CIA, che da mesi lo segue e monitora sistematicamente i suoi movimenti. Secondo un funzionario citato dal Times, l’agenzia e il sistema delle agenzie hanno prima confermato la sua identità, poi verificato il modo in cui viveva e si muoveva. Sono anche riusciti a simulare la casa in cui viveva e che considerava un rifugio sicuro, in modo da poter selezionare la modalità di attacco e ridurre al minimo le vittime “garantite”.

Il via libera per l’intervento chirurgico, infine, è stato dato il 25 luglio dallo stesso Biden, costantemente informato dal suo staff. L’attacco non è stato scelto dalle forze di terra, come nel caso di bin Laden, ma da un drone, che avrebbe lanciato due missili Hellfire quando Zawahri è uscito sul balcone della casa. Come è noto, nessun altro è rimasto ucciso nell’esplosione a parte il leader di Al-Qaeda.

“Uccidere gli americani ei loro alleati – civili e militari – è un dovere individuale per ogni musulmano che è in grado di farlo, in qualsiasi paese lo consenta”, ha scritto nel manifesto del 1998. Zawahri. Tre anni dopo lo fece con colpi spettacolari al World Trade Center, nel cuore di New York, ma anche al Pentagono. Ora, quasi 21 anni dopo, ha saldato il conto aperto negli Stati Uniti.

Allo stesso tempo, consente a Biden di “fare un passo indietro” in parte sull’umiliante ritiro delle truppe statunitensi da Kabul, poiché dimostra che possono essere presenti ogni volta che è necessario, magari lavorando clandestinamente con i talebani, che quasi certamente conoscono. .

In Germania: Il Partito socialdemocratico (SPD) ha continuato il suo declino elettorale, mentre l’Unione Cristiana (CDU/CSU) ha rafforzato la sua leadership e i Verdi si sono consolidati come seconda forza: è la conclusione di un recente sondaggio dell’Istituto Forsa a nome delle emittenti televisive RTL e NTV. In particolare, CDU/CSU guida con il 27% (+1), seguono invariati i Verdi con il 24%, mentre l’SPD è capped al 18% (-1). L’alternativa per la Germania (AfD) rimane al 10% e al quarto posto il Partito Liberale (FDP) si attesta al 7% (+1) e la sinistra è ancora sull’orlo del voto con il 5%. Il 53%, invece, ha dichiarato di non ritenere che esista un partito in grado di affrontare l’attuale problema tedesco.

In Italia: In un momento in cui tutti i sondaggi mostrano una coalizione di destra e di centrodestra guidata da Giorgia Meloni in testa in Italia, in vista delle elezioni di inizio settembre, anche il centrosinistra si sta preparando. Ieri è stata annunciata l’alleanza tra Pd di centrosinistra e Azione di centrosinistra dell’ex presidente del Consiglio Enrico Letta. La loro partecipazione alle elezioni del 25 settembre prevede che le candidature per i collegi uninominali saranno così determinate: il 70% dei candidati apparterrà a Democratici e il restante 30% ad Azione, ha riferito Stampa.

Per la NASA: La NASA ha rilasciato un’immagine rara e sbalorditiva di una galassia a 500 milioni di anni luce dalla Terra, la galassia Cartwheel, i cui anelli sono stati catturati con grande chiarezza grazie al telescopio spaziale James Webb all’avanguardia. La galassia Cartwheel è stata osservata dal telescopio spaziale Hubble, ma James Webb ha rivelato nuovi dettagli. “Questo ci dà un’idea di cosa è successo in passato e di come si svilupperà in futuro”, ha affermato l’agenzia spaziale statunitense. Un capolavoro tecnologico da 10 miliardi di dollari, il James Webb Space Telescope è stato lanciato circa sette mesi fa e si trova a quasi 1,5 milioni di chilometri dalla Terra.

Alessandra Voudouri

Xaviera Violante

"Premiato studioso di bacon. Organizzatore. Devoto fanatico dei social media. Appassionato di caffè hardcore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.