Elezione del Presidente della Repubblica Italiana – “Fumo nero”: l’8° – Decisivo (?) Si votano in corso

quando tutte le voci sono infruttuose (osservazione del fuoco) per l’elezione del nuovo Presidente della Repubblica in Italia con quasi 500 astensioni e 250-300 voti bianchi, come già annunciato dai partiti di “destra” “Forza Italia”, “Lega” e “Fratelli d’Italia”, da un lato, e Pd e “Cinque Stelle”, da un lato, dall’altro Proseguono i negoziati per una soluzione di compromesso e circondano la nomina dell’attuale Presidente del Consiglio, M. Draghi.

Venerdì sera Lega e Cinque Stelle avevano proposto il nome dell’attuale capo dei servizi segreti italiani, Elisabetta Belloni..

Tuttavia, in quelle poche ore, la candidatura si è indebolita: la loro opposizione è stata espressa da Forza italiana a partire dal Berlusconi, piccolo partito centrista Italia in diretta, ma anche Il Ministro degli Affari Esteri, Luigi Di Maio, che controlla la quota di parlamentari “a cinque stelle”.

fino a “centrosinistra” – il Partito Democratico opportunista Consideriamo ora che la soluzione più realistica è fare appello al Presidente della Repubblica, Sergio Matarella accettare la proposta per un secondo periodo.

Dalle manipolazioni fino ad ora, sembra che i tentativi della segretaria siano falliti Sollevato, Matteo Salvini coordinare i negoziati di centrodestra con altre forze politiche. Allo stesso tempo, sia la fazione conservatrice che la Cinque stelle affrontano una spaccatura dentro di loro nel lato “dove soffia il genitore”.

Fumarola…

L’accordo dei vertici Mattarella-Salvini-Giorgetti “apre la prima linea” al governo: “Ante Draghi, entriamo in una nuova fase»!, hanno riferito questa mattina i maggiori media italiani., mentre era al vertice della maggioranza in Parlamento, ma la “fortuna” è stata in assenza di Conte e poi è tornato di nuovo.

Draghi nei media: forza! hai fatto! Chiamando le loro teste a chiudere, perché c’è lana da raschiare –le politiche antipopolari devono andare avanti, mentre Letta ha detto “il consenso è grazie a noi” e Giuseppe Conte ha chiarito: “Noi 5 stelle non ci sentiamo di vincere né di perdere”
I vertici leghisti hanno chiarito che lunedì faranno una proposta per i poteri esecutivi e per un eventuale rimpasto che sì – ne discuteremo con il presidente del Consiglio.
Infine Meloni si è concentrato sul “rimodellamento dell’ala di centrodestra”.

palla di fuoco

In settimana di votazioni sono aumentati i voti per Mattarella (387) rispetto a ieri (336), mentre Salvini ha chiarito: “Riaffermiamo il presidente Mattarella di Quirinale e Draghi al governo”, scatenando la rabbia di Giorgia Meloni di “Fratelli d’Italia”

Infine, il premier Mario Draghi, nella battaglia per la rielezione di Mattarella, dopo mezz’ora di conferenza stampa con il capo dello Stato, ha contattato telefonicamente tutti i vertici del partito per rafforzare la sua rielezione e chiudere così i giochi.

Vi ricordiamo che non hanno funzionato i piani di nomina di Berlusconi sostenuti dai populisti di destra Matteo Salvini e Georgia Meloni (leader di destra dei Fratelli d’Italia), che prima di Natale è stato dichiarato”vogliamo un patriotaBerlusconi lo è, Draghi n»…

Ex 74 anni Presidente della Banca Centrale Europea e oggi primo ministro, un rappresentante del leader del made in Italy -tricolore “all_together_can_be” del governo “tecnocratico” della capitale italiana sostenuto da una coalizione informale di unità nazionale, a cui appartengono tutti i partiti tranne l'”estrema destra” Meloni. “La maggior parte di questi potrebbe crollare”, ha detto Lutz Klinkhammer, specialista italiano presso l’Istituto di storia tedesca a Roma. Il governo ha stanziato principalmente 200 miliardi di euro dal Fondo per la ricostruzione dell’UE per far fronte alla pandemia. “Senza i soldi di Bruxelles, questa grande coalizione non esisterebbe. Non credo nella stabilità di questo governo se Draghi sarà eletto presidente”, ha detto.

Con lo stesso obiettivo principale come rafforzare la posizione della borghesia italiana Nella competizione mondiale, specie nelle condizioni dell’attuale riforma del sistema imperialista internazionale, anche i partiti borghesi italiani stanno conducendo questa lotta elettorale.

Lontano dai problemi popolari caldi e in assenza di un polo eversivo

Edizioni Artless Atexnos clicca

Anni ormai la stessa storia

Ti ricordiamo come nelle ultime elezioni (2018) è apparso il primo partito in Italia Movimento Cinque Stelle (Movimento 5 Stelle – M5S) Giuseppe “Beppe” Grillo con il 32,66% dei voti e 235 seggi alla camera bassa, appena dietro l’alleanza di estrema destra

Quella Movimento a cinque stelle”(M5S) coglie la crescente preoccupazione per l’adesione all’UE, che ovviamente riguarda prima di tutto le preoccupazioni dei gruppi italiani su come lo Stato italiano negozierebbe meglio i loro interessi. Tuttavia, il vecchio tono anti-UE si è calmato, con i leader che si impegnano a garantire “un governo stabile, responsabile e più forte in Europa”.

Certo, il profilo “antisistemico” spesso “imposto” dal “Movimento”, non può nascondere le sue profonde proposte di classe a favore del capitale, come priorità nell'”abolizione della burocrazia per le imprese” e misure che stimolino la “flessibilità”. “, perché – come affermato dal candidato presidente del Consiglio con il “Movimento”, Luigi Di Mayo – questo sarà un mezzo per un’impresa più “competitiva”.

Governate Partito Democratico (PD) sosteneva di aver avuto un ruolo nella scena post-elettorale, sebbene fosse stato “portato via” dalla partenza di molti suoi dirigenti, come quelli che crearono (oggi sciolti – ma sempre in riserve civili) i Liberi e uguali (LeU – Festa “Liberi e Uguali”).

«Sinistra significa orgoglioso di ciò che il governo ha fatto finorainsistere Matteo Renzi, rivelando fin dal primo momento Prontezza del PD a intensificare gli attacchi antipopolari, ma anche assumere un ruolo guida nel miglioramento dell’UE, con proposte come la creazione di “Stati Uniti Europa»…

Rodolfo Cafaro

"Inguaribile piantagrane. Professionista televisivo. Sottilmente affascinante evangelista di Twitter. Imprenditore per tutta la vita."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.