Cambio di bastoncini a Mykonos e nuovi martelli a Mandra…

Di Matina Harkoftakis

Non c’è fine all’avventura all’asta per l’imprenditore Panos Davaris, che di recente ha visto scomparire i suoi importanti beni e trasferirli a un nuovo regime di proprietà.

Ricordiamo che a metà settimana è passato di mano un complesso di due case con garage e piscina a Mykonos, che è passata di mano con l’importo della sovvenzione che chiude a 2.323.400 euro, ovvero circa 700.000 euro in più rispetto al prezzo iniziale, che era stato fissato a 1,64 milioni di euro. Ciò significa che c’è una battaglia tra gli acquirenti interessati durante il processo. L’asta ha riguardato un appezzamento di terreno, pianeggiante e edificabile, con una superficie totale di 4.154 m2, ad Amygdalidi o Chondros Gremnos sull’isola di Anemon, che è stato acquisito dall’imprenditore nel 2002.

Sul lotto, che dista solo 550 metri dal mare, è stato realizzato un complesso di due case con garage e piscina sulla base di una concessione edilizia rilasciata nel 2007. Ricordiamo che lo scorso maggio è stato preceduto dalla scomparsa dell’unità alberghiera di lusso Elafivolia ad Arachova, che finora appartiene alla società Davaris Arachova, il cui amministratore, l’amministratore, è un noto uomo d’affari. Lo specialty boutique hotel è stato ora trasferito nel portafoglio del gruppo Centric Holdings, quotato alla Borsa di Atene, che si è aggiudicato 1,1 milioni di euro, con un aumento di 200.000 euro rispetto al prezzo della prima offerta.

Nuovo martello a Mandra Attica

L’11 gennaio 2023 – a patto che non vengano presi provvedimenti per prevenirlo – dovrebbe suonare il martello elettronico per un altro immobile, di proprietà di Panos Davaris, che però mostra valori sensibilmente inferiori rispetto ai due precedenti. Si tratta di un appezzamento di terreno indiviso al 50% di 6.950 mq, situato a Mandra Attica. In una certa misura, il prezzo della prima offerta è stato fissato a 61.000 euro mentre l’asta è accelerata da Cepal Hellas. Si segnala che nella stessa data sono previste 11 aste, che interessano dal 40% al 50% di appezzamenti indivisi molto più piccoli nello stesso luogo, con valori che vanno da 1.700 a 8.000 euro.

Nell’area più ampia della proprietà, situata a Mandra e più precisamente a Vlycha, si stanno sviluppando la maggior parte degli impianti industriali. Come indicato nella perizia di stima, nell’area non esiste un piano regolatore approvato, ma si applicano condizioni generali di costruzione e vincoli a seconda della destinazione d’uso dell’edificio da realizzare.

Vi ricordiamo infine che il nome Mr. Davaris ha fatto la sua prima apparizione sulla piattaforma di aste elettroniche alla fine dello scorso anno, quando inizialmente era prevista la vendita delle partecipazioni detenute da noti uomini d’affari nelle società Hyundai Hellas ABEE e KIA Hellas ABEE, ma la procedura d’asta è stata sospesa.

Xaviera Violante

"Premiato studioso di bacon. Organizzatore. Devoto fanatico dei social media. Appassionato di caffè hardcore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.