Allerta per problemi di salute a causa dell’aumento dei casi di epatite in tutto il mondo

Il Ministero della Salute Pubblica e dell’Assistenza Sociale (MSPAS) ha emesso un avviso epidemiologico a causa dell’aumento dei casi di epatite nei minori nel mondo.

Abbiamo monitorato e seguito. La divisione di epidemiologia del ministero ha emesso un avvertimento per coordinare se ci fosse un aumento dei casi nel paese, ha affermato il capo della sanità Francisco Coma.

Leggi anche: L’OMS avverte che la nuova epatite è un problema “molto urgente”.

Al 1 maggio, l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha registrato 228 casi in 20 paesi e altri 50 sono sotto inchiesta.

La maggior parte dei casi di epatite acuta in bambini di origine sconosciuta sono segnalati in Europa, specialmente nel Regno Unito; sebbene ci siano segnalazioni nelle Americhe, nell’Asia-Pacifico e nell’Asia meridionale.

Non ci sono casi in questo paese.

Parlando alla stampa, il funzionario ha sottolineato che questo tipo di epatite non è stato registrato in Guatemala.

Al momento non ci sono segnalazioni di un aumento dei casi di epatite tra i minori nel Paese, ma continueremo a monitorarlo, ne sono certo.

Alla luce di questo avvertimento, il portafoglio Salute ha emesso istruzioni per implementare test di conferma che non ci sono casi di questo tipo di epatite nei bambini di età inferiore ai 16 anni nel Paese.

raccomandazione

Il ministro della Salute ha affermato che le misure igieniche dovrebbero essere mantenute durante il consumo di cibo.

“Cerchiamo di trovare un posto dove mangiare con servizi igienici adeguati e di fronte a sintomi o disagi, i residenti possano avvicinarsi al centro sanitario”, ha detto.
Il funzionario ha sottolineato che questa nuova epatite ha manifestazioni gastrointestinali, quindi è importante consultare un medico se compaiono questi sintomi.

primo caso

I primi dieci casi di epatite acuta, secondo i registri dell’OMS, sono stati segnalati dal Regno Unito il 5 aprile in bambini di età inferiore ai dieci anni senza alcuna precedente malattia.

All’8 aprile, nel Regno Unito sono stati identificati 74 casi. Da allora, sono stati rilevati anche in paesi come Spagna, Israele, Danimarca, Italia, Stati Uniti, Indonesia e Belgio.

Questa epatite provoca ittero, diarrea, vomito e dolore addominale. L’età delle persone colpite variava da un mese a 16 anni.

La maggior parte dei casi non ha mostrato febbre e nessuno di essi ha rilevato i virus normalmente associati a questa malattia (epatite A, B, C, D ed E); questo è secondo i Centri europei per la prevenzione e il controllo delle malattie e l’OMS. [Tomado de AGN]

Rodolfo Cafaro

"Inguaribile piantagrane. Professionista televisivo. Sottilmente affascinante evangelista di Twitter. Imprenditore per tutta la vita."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.