Al primo posto la Grecia per i viaggiatori francesi


Primo ingresso: domenica 19 giugno 2022, 11:26

“Stiamo lavorando molto duramente, con piani e strategie, per avere successo nel turismo oggi”, ha affermato il ministro Vassilis Kikilias all’evento “Kalimera” di SKAI, riferendosi in particolare all’accordo con US Airlines per i voli diretti dagli Stati Uniti a “El. Venizelos “, con il risultato che Atene oggi è stata “inondata” di turisti americani che spendono molti soldi il che rafforza notevolmente, non solo gli hotel della capitale, ma anche i ristoranti e i negozi che dopo anni di vedere le loro casse piene.

Tuttavia, stanno dando i loro frutti anche gli accordi presi con i maggiori tour operator in Europa. Come annunciato dal ministro del Turismo, i dati delle vendite francesi nel turismo mostrano che la Grecia è al primo posto sia per fatturato che per spesa media – ovvero nel cambio che i turisti francesi portano nel nostro Paese – con un aumento del 77% ciascuno e il 18% rispetto al 2019.

“Al Ministero del Turismo lavoriamo per la famiglia greca media. Ecco perché il personale delle finanze del governo ci contatta ogni settimana, per informazioni su nuovi dati e prenotazioni, perché 1 euro su 4 nell’economia greca viene dal turismo. Il Primo Ministro ha dato gli ordini “il turismo è più alto”, mi ha detto. “Perché i soldi, i cambi, entrano direttamente nell’economia greca, la famiglia greca media, nell’attività turistica familiare”, ha detto il signor Kikilias.

Per quanto riguarda le relazioni greco-turche in relazione al turismo, ha sottolineato che migliaia di viaggiatori dalla Turchia sono già giunti nelle isole greche (Lesbo, Samo, Chios, Kos, Rodi, ecc.), dimostrando che la maggior parte delle persone e dei turchi preferiscono Grecia per una vacanza senza risentire della situazione politica e del clima che si è lavorato.

Infine, in merito al programma di turismo sociale “Turismo per tutti”, ha sottolineato che dopo la sua proposta, approvata dal Presidente del Consiglio, quest’anno, invece di 20 milioni, sarebbero stati dati 30 milioni di euro a 200mila beneficiari. “Inoltre, altri 35 milioni di euro saranno stanziati dal programma di turismo sociale del Ministero del Lavoro. Tutto questo denaro verrà distribuito senza alcuna burocrazia in modo che con una carta digitale anche i cittadini più deboli possano godersi le vacanze e godersi la nostra Grecia. “Tutti lo meritano”, ha detto V. Kikilias.

Ultimo aggiornamento: domenica 19 giugno 2022, 11:26

Xaviera Violante

"Premiato studioso di bacon. Organizzatore. Devoto fanatico dei social media. Appassionato di caffè hardcore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.